Vladimir Petkovic

Paese: Bosnia ed Erzegovina

Altezza: 190 cm

Peso: 79 kg

Età: 53 anni

Segno: Leone Leone

26Vladimir Petkovic è un ex calciatore e allenatore bosniaco nato a Sarajevo il 15 agosto del 1963.

Attuale commissario tecnico della nazionale Svizzera, di cui ha ottenuto la naturalizzazione, Petkovic è un ex calciatore e allenatore bosniaco che ha avuto anche un’esperienza in Italia alla guida della Lazio.

Trascorre l’infanzia nella città di Sarajevo e inizia a giocare in alcuni club locali nel ruolo di centrocampista. Si trasferisce in Svizzera nel 1987, a ridosso della Guerra nei Balcani, e fa il suo esordio europeo nel Sion. Nella stagione 1989/1990 gioca trentuno partite con il Martigny realizzando otto gol.

Negli anni Novanta fa esperienza in varie squadre svizzere, tra cui il Coira e il Bellinzona. Nel 1996 gioca una sola stagione nel Locarno, realizzando tre reti e dimostrando una buona visione di gioco a centrocampo. Nel 1999 decide di lasciare il calcio giocato ed è in questo periodo che ottiene la cittadinanza svizzera.

In seguito si dedica alla carriera di allenatore e la sua prima esperienza su una panchina inizia alla guida del Malcantone Arno, club che segue per quattro anni. Con questa squadra vince il suo unico campionato nella stagione 2002/2003.

L’anno seguente, nel 2004, Petkovic è alla guida tecnica del Lugano, ma i risultati che ottiene non vanno oltre un terzo posto nella Challenge League. In seguito torna al Bellinzona, club in cui aveva giocato in precedenza, e riesce a centrare la promozione in Super League.

Nel 2008 allena lo Young Boys, dove rimane per tre stagioni, ma non riesce a superare i preliminari di Champions League. Per questo motivo la società decide di esonerarlo e Petkovic si trasferisce in Italia perché, nel 2012, il Presidente Lotito gli offre un contratto con la Lazio.

Vladimir Petkovic è un ex calciatore e allenatore di origine bosniaca che ha trovato il successo in Svizzera. Tra le sue passioni, oltre allo sport, c’è la musica e la cucina italiana di cui è un grande conoscitore.

Alla guida della Lazio vince una Coppa Italia battendo nel derby la Roma e ciò gli consente di ottenere l’entusiasmo dei suoi tifosi. Nel luglio del 2014, dopo alcuni risultati negativi, decide di lasciare l’Italia per iniziare la sua avventura alla guida della Svizzera.

Grazie alla sua guida tecnica la sua nazionale partecipa alle qualificazioni per il Mondiale di Russia 2018 riuscendo a ottenere un posto nel Gruppo B, dove troverà anche il Portogallo di Cristiano Ronaldo. Nel settembre dello stesso anno la Svizzera affronterà due amichevoli, la prima in trasferta contro l’Inghilterra di Gareth Southgate, e la seconda in casa contro gli arabi del Qatar.

Un voto per Vladimir Petkovic non può essere che un sette!

Guarda tutte le altre schede nello Speciale Mondiali di Altezza & Peso.

[Foto: zimbio.com]

Loading...