Mark Salling

Paese: Stati Uniti

Altezza: 183 cm

Peso: 79 kg

Età: 35 anni

Segno: Leone Leone

Ci ha lasciati nel: 2018

Mark Salling è stato un attore e cantante nato a Dallas il 17 agosto del 1982 e morto a Los Angeles il 30 gennaio del 2018.

Protagonista della serie televisiva Glee Salling è riuscito a conquistare il pubblico americano grazie alla sua bravura canora e agli album di successo che ha realizzato negli ultimi anni.

La sua prima esperienza nell’ambito cinematografico è quella come comparsa nel film Inferno a Grand Island (1996), pellicola ispirata a un noto racconto del maestro del brivido Stephen King. Tre anni dopo recita in un episodio di Walker Texas Ranger (1999), serie televisiva con il mitico Chuck Norris.

Ottenuto il diploma, nel 2001 inizia a frequentare la rinomata Los Angeles Music Academy, una scuola che gli permette di affinare le sue capacità musicali. Studia vari strumenti, tra cui la chitarra e il basso, ma inizia a partecipare a vari provini per numerose serie televisive con la speranza di ottenere un piccolo ruolo per farsi conoscere dal pubblico.

In seguito decide di prendersi un lungo periodo di tempo per dedicarsi soltanto alla musica. Salling lavora al suo primo disco scrivendo i testi delle sue canzoni e, nel 2007, finalmente può pubblicare Smoke Signals, album composti di pezzi rock che ottengono un buon successo e vendite discrete.

Nello stesso periodo termina le riprese di The Graveyard (2007), film con cui fa il suo ritorno nell’ambito cinematografico. In questa pellicola non è solo uno dei protagonisti, ma dimostra alla critica di saper recitare anche in parti più drammatiche. Due anni dopo, nel 2009, arriva per lui la grande occasione: la produzione di Glee lo sceglie per affidargli il ruolo di Noah Puckerman.

In Glee si distingue per le numerose canzoni di artisti famosi che esegue in modo magistrale: da Sammy Davis Jr a Billy Joel sono tanti gli omaggi che riesce a fare in questa serie. Il suo impegno in questo telefilm termina nel 2015, dopo aver realizzato novantasei episodi e ottenuto varie nomination agli Screen Actors Guild Award.

Mark Salling è stato un attore di notevole bravura, sia dal punto di vista canoro, sia per quanto riguarda le sue performance recitative. La sua passione per la musica gli ha consentito di pubblicare un altro album dal titolo Pipe Dreams.

Nel 2015 sono iniziati per lui i primi guai giudiziari quando la polizia ha trovato nel suo computer materiale pedo-pornografico. Dopo due anni, nel dicembre del 2017, Salling si è dichiarato colpevole del reato. In seguito avrebbe dovuto sottoporsi al giudizio di un tribunale, ma si è suicidato, per motivi ancora da chiarire, il 30 gennaio del 2018.

[Foto: apnews.com]

Loading...