Giorgio Moroder

Paese: Italia

Altezza: 175 cm

Peso: 68 kg

Età: 78 anni

Segno: Toro Toro

Giorgio Moroder è un musicista italiano nato a Ortisei il 26 aprile del 1940.

Autore di numerose colonne sonore, nel corso della sua carriera Moroder ha vinto tre Premi Oscar diventando uno dei musicisti più blasonati all’Estero.

Completate le scuole d’obbligo si dedica allo studio della chitarra e si esibisce in vari locali della sua città. Appena maggiorenne parte per l’Europa e, con un gruppo di amici, entra a far parte di una band con cui produce della musica.

Nel 1967 decide di stabilirsi a Berlino e scrive le prime demo dei suoi brani, che poi presenterà a varie etichette discografiche. Due anni dopo fa pure il suo esordio come cantante e pubblica l’album That’s Bubble Gum – That’s Giorgio (1969).

Nel 1970 partecipa al Cantagiro con la canzone Looky Looky e lancia il suo secondo album, Giorgio, con cui si fa conoscere anche dal pubblico italiano, ma il disco ottiene successo soprattutto negli Stati Uniti. Fonda un suo studio di registrazione e inizia a registrare le sue prime colonne sonore.

Nel 1978 Moroder vince il Premio Oscar per il tema musicale del film Fuga di Mezzanotte: si tratta di un riconoscimento che gli consente di dedicarsi quasi esclusivamente al cinema. In seguito collabora alle colonne sonore di A donne con gli amici (1980) e American Gigolò (1980).

Nel 1984 il suo brano What A Feeling per il film Flashdance ottiene un altro Premio Oscar. Lavora alle colonne sonore di La Storia Infinita e Scarface, con cui Moroder diventa una vera e propria celebrità negli States. Il suo successo gli consente di realizzare il tema musicale per le Olimpiadi di Los Angeles.

Nel 1987 conquista il suo terzo Premio Oscar con Take My Breath Away, un brano contenuto nel film Top Gun, con protagonista Tom Cruise, e con cui ottiene un successo a livello mondiale. L’anno seguente firma le musiche per la cerimonia di apertura dei Giochi di Seul 1988.

Giorgio Moroder è un musicista di fama internazionale, pioniere nell’uso dei sintetizzatori e di altri strumenti elettronici.

Dopo i fasti degli anni Ottanta dirada la sua collaborazione cinematografica per dedicarsi agli album. Incide dischi come To Be Number One e Forever Dancing. Nel 1998 vince un Grammy Award insieme a Donna Summer per il brano Carry On e lavora nel campo delle produzioni.

Nel 2010 Quentin Tarantino lo richiama al lavoro e per lui realizza il tema del film Bastardi senza gloria. Nel 2015 pubblica il suo ultimo album, Déjà Vu, e nel mese di dicembre del 2017 è il protagonista di un concerto che si terrà a Padova.

Un voto per Giorgio Moroder? Nove!

[Foto: www.thestranger.com]

Loading...