Simone Cristicchi

Paese: Italia

Altezza: 184 cm

Peso: 81 kg

Età: 41 anni

Segno: Acquario Acquario

Simone Cristicchi è un cantante italiano nato a Roma il 5 febbraio del 1977.

Cristicchi è un cantante che ha avuto un grande successo grazie alla canzone Ti regalerà una rosa, con cui ha vinto il Sanremo del 2007, facendosi conoscere dalla critica e dal pubblico italiano.

Da ragazzo dimostra di avere una naturale predisposizione per il disegno. Gli viene offerto un contratto per Tiramolla, personaggio dei fumetti che negli anni Novanta ha avuto un certo successo, ma decide di rifiutare per dedicarsi solo alla musica.

In seguito frequenta la facoltà di Storia dell’Arte ma non otterrà la laurea. Per evitare il servizio militare trascorre come volontario un lungo periodo in un centro di igiene mentale, luogo che gli servirà per approfondire nelle sue canzoni temi quali la solitudine di chi soffre di queste patologie.

Nel 2000 ottiene la possibilità di aprire i concerti di Max Gazzè e inizia a realizzare i suoi primi brani. Nel 2005 incide Fabbricante di canzoni, il suo disco d’esordio, lanciato da Vorrei cantare come Biagio Antonacci, che diventa un tormentone dell’estate.

Due anni dopo pubblica Igiene mentale – Un cantastorie tra i matti, un libro basato sulle sue passate esperienze nei manicomi. Nello stesso periodo realizza Dall’altra parte del cancello (2007), album che contiene il brano Ti regalerò una rosa, con cui vince il Festival di Sanremo.

Dopo la consacrazione sul palco dell’Ariston, Cristicchi collabora con i Buio Pesto, gruppo musicale con cui realizza una canzone, e parte per il suo primo tour, dove, oltre alla musica, propone anche poesie e monologhi.

Con Grand Hotel Cristicchi (2010) lancia sul mercato il suo terzo album di brani inediti. Tra le tante canzoni di successo contenute in questo lavoro, non si può non citare Genova Brucia, con cui ha vinto il premio Amnesty Italia.

Simone Cristicchi è un cantante italiano che è riuscito a coniugare la musica con la poesia e le tematiche sociali. Un artista dotato di un talento e una sensibilità rara che si è dedicato anche al teatro, scrivendo spettacoli come Il secondo figlio di Dio.

Nel 2013 esce Album di famiglia, disco trainato dal singolo La prima volta (che sono morto). Due anni dopo scrive il musical Magazzino 18 (2015), dove affronta il dramma storico delle foibe, ma viene contestato in alcune città da una parte politica vicina all’estrema sinistra.

Tre anni, nel 2018, dopo partecipa come ospite al Festival di Sanremo, mentre nel febbraio del 2019 tornerà di nuovo sul palco dell’Ariston di Sanremo con la canzone Abbi cura di me.

Un voto per Simone Cristicchi? Nove.

Scopri gli Speciali Cantanti e Festival di Sanremo 2019.

[Foto: www.centroteatralebresciano.it]

Loading...