Nino D’Angelo

Paese: Italia

Altezza: 165 cm

Peso: 66 kg

Età: 61 anni

Segno: Cancro Cancro

Nino D’Angelo è un cantante e attore italiano nato a Napoli il 21 giugno del 1957.

Autore di album e canzoni che hanno ottenuto un enorme successo nella sua Napoli, D’Angelo è un cantante che si è imposto anche come attore, recitando in decine di pellicole tra il dramma e la commedia.

Trascorre l’infanzia tra difficoltà economiche e di altro tipo che lo costringono ad abbandonare gli studi. Lavora come gelataio presso la stazione centrale di Napoli, ma nel tempo libero si esibisce nei matrimoni e nelle feste di piazza.

Nel 1976 incide il suo primo album, ‘A storia mia (‘O scippo), un lavoro pubblicato interamente in lingua napoletana. All’interno ci sono brani autobiografici e a sfondo sentimentale, che ottengono un gran successo di pubblico.

In seguito realizza Nino D’Angelo Vol.2 (1977), ma è con Celebrità (1981), disco che diventa anche un film omonimo di cui è l’attore protagonista, che ottiene la notorietà. Nel 1981 torna in sala d’incisione e realizza l’album ‘A discoteca, mentre, l’anno seguente, recita al fianco di Mario Merola in Tradimento (1982).

Negli anni Ottanta D’Angelo realizza diversi film di successo: dal drammatico L’ave Maria (1982) alla commedia musicale Un jeans e una maglietta (1983). Nel 1984 recita in Uno scugnizzo a New York, pellicola in cui interpreta un ragazzo che abita negli States, ma che sogna di ritornare a Napoli.

Il consenso cinematografico coincide con quello musicale e, per questo, incide altri dischi, tra cui Cantautore (1986) e Cose di cuore (1987). Nello stesso periodo recita in Quel ragazzo della Curva B (1987), una pellicola ambientata durante il primo storico Scudetto vinto dal Napoli.

Nino D’Angelo è un cantante e attore che, con umiltà e gavetta, si è costruito una carriera straordinaria. Per quanto riguarda la sua vita sentimentale, nel 1979 ha sposato Annamaria Gallo, da cui ha avuto due figli.

Nel 1994 torna a recitare in Attenti a noi due, e tre anni dopo, realizza il film Tano da morire (1997). Nel 1999, ottiene un grande successo a Sanremo il suo brano Senza giacca e cravatta.

Nel 2000 dirige Aitanic, parodia in salsa napoletana del film Titanic mentre in seguito rilascia album come Il ragù con la guerra (2005) e D’Angelo canta Bruni (2008). Negli ultimi anni si è dedicato al teatro, diventando il direttore del teatro Viviani, e ha realizzato un tour di concerti in Italia e anche all’estero.

Nel 2017 festeggia i suoi sessant’anni realizzando un concerto nello Stadio San Paolo, mentre nel gennaio del 2019 viene annunciata la sua presenza al Festival di Sanremo. Fa coppia con Livio Cori con il brano inedito intitolato Un’altra luce.

Un voto per Nino D’Angelo? Nove.

Scopri gli Speciali Cantanti, Attori e Festival di Sanremo 2019.

[Foto: www.ninodangelo.com]

Loading...