Mark Hollis

Paese: Regno Unito

Altezza: 173 cm

Peso: 59 kg

Età: 64 anni

Segno: Capricorno Capricorno

Ci ha lasciati nel: 2019

Mark Hollis è stato un musicista e cantante britannico nato a Londra il 4 gennaio del 1955, e morto il 25 febbraio del 2019.

Mark Hollis: la carriera

Conosciuto come uno dei membri storici dei Talk Talk, Mark Hollis è un musicista e cantante che, nel corso della sua carriera, ha scritto e composto canzoni di grande successo.

Dopo aver terminato gli studi, Hollis si dedica alla musica con l’obiettivo è di formare una band. Insieme a suo fratello Ed, nel 1981, fonda i Talk Talk, ed è proprio in questo periodo che inizia a realizzare i primi demo da presentare alle etichette discografiche.

L’anno seguente lui e la band aprono i concerti dei Duran Duran, uno dei gruppi più famosi negli anni Ottanta. Si tratta per i Talk Talk di un’esperienza formativa che gli permise di farsi conoscere dal pubblico inglese.

Nel 1982 Hollis e i suoi ragazzi incidono The Party’s Over, disco che unisce diversi tipi di sonorità. Il singolo Today riesce a entrare nella top 20 britannica e i Talk Talk scalano le classifiche soprattutto in Sudafrica, stato dove intercettano un enorme successo.

I vari successi

Due anni dopo i Talk Talk tornano in sala di incisione e registrano It’s My Life, disco composto di nove brani scritti quasi tutti da Hollis. Such a Shame è uno dei singoli più famosi di quest’album, un brano che in Italia riuscì a raggiungere la quarta posizione in classifica.

Con The Colour of Spring (1986) Hollis, oltre a suonare il piano e la chitarra, in vari brani utilizza l’organo e il Mellotron, dimostrando una notevole preparazione musicale. In questo disco la band torna a sonorità più pop rispetto ai due precedenti e il singolo Life’s what you make it diventa una hit in tutta Europa.

Gli ultimi anni

Mark Hollis è stato un musicista e cantante di successo grazie alla sua esperienza nei Talk Talk. Un uomo che ha sempre mantenuto una grande riserbatezza per quanto riguarda la sua vita privata e le relazioni sentimentali.

Nel 1988 insieme alla sua band pubblica Spirit of Eden e, tre anni dopo, è la volta di Laughing Stock (1991), disco sorretto da brani più rock rispetto al passato, con piccole incursioni perfino nel jazz. Si tratta di un album che ottenne ottime critiche, ma fu anche l’ultimo a uscire sotto il nome dei Talk Talk.

Nel 1998, prima di ritirarsi a vita privata e di lasciare la musica, realizza Mark Hollis, disco eponimo, l’unico della sua carriera solista. In seguito le sue apparizioni diventano sempre più rare, fino alla notizia della sua morte avvenuta nel febbraio del 2019.

[Foto: www.imdb.com]

Loading...