Joe Jackson

Paese: Stati Uniti

Altezza: 180 cm

Peso: 84 kg

Età: 89 anni

Segno: Leone Leone

Ci ha lasciati nel: 2018

Joe Jackson è stato un manager musicale e chitarrista nato a Fountain Hill il 26 luglio del 1928 e morto a Las Vegas il 27 giugno del 2018.

Joe è legato in maniera indissolubile al gruppo musicale che ha fondato con i suoi figli, i Jackson 5, ma soprattutto per il rapporto burrascoso che ha avuto con Michael, conosciuto anche come il Re del Pop, uno dei più grandi artisti di tutti i tempi.

Trascorre l’infanzia con suo padre ma, dopo la separazione dei genitori, decide di stare con la madre. Terminati gli studi, Joe diventa un pugile ed è in quel periodo che conosce Katherine, che in futuro diventerà sua moglie. In seguito per dare sfogo alla sua passione per la musica fonda i Falcon, un gruppo in cui si esibisce come chitarrista.

La sua carriera da musicista è però breve perché, dopo il matrimonio con Katherine, comincia a lavorare in un’acciaieria. Si tratta di un periodo duro per Joe, fatto di turni massacranti per racimolare i soldi necessari con cui dare da mangiare alla sua numerosa famiglia.

Divenuto papà di nove bambini, negli anni Cinquanta deve gestire le spese di casa e lavorare senza sosta. Il suo unico svago è la lettura della Bibbia e l’amore di sua moglie Katherine che lo appoggia in ogni sua scelta. Nel 1969, forse per riaccendere la sua antica passione per la musica, consente ai suoi figli di esibirsi in alcuni locali dell’Indiana: nascono i Jacksons.

Negli anni Settanta il successo di questi cinque ragazzini di colore e soprattutto il talento di Michael, riescono a cambiare la vita dell’intera famiglia Jackson. Joe diventa manager del gruppo e cura i loro interessi, almeno fino alla maggiore età di tutti i componenti della band.

Negli anni Ottanta viene però alla luce un lato oscuro del suo carattere. Cioè la severità con cui educava i suoi ragazzi e le lezioni che impartiva loro per diventare delle star. Un comportamento discutibile di cui fu lo stesso Michael a parlare, per la prima volta, nella sua autobiografia “Moonwalker”.

Joe Jackson è stato un manager e musicista che ha trascorso tutta la sua vita aiutando i figli nella loro carriera, ma anche un uomo dalla personalità davvero complessa che non ha mai nascosto di avere un carattere duro.

Nel 2005 i rapporti con Michael migliorano ed è proprio a lui che suo figlio si affida durante il processo per pedofilia, da cui fu assolto totalmente. Con la morte del Re del Pop, avvenuta del 2009, compare in varie trasmissioni pubbliche e rilascia diverse interviste.

Nel 2017 resta vittima di un incidente d’auto, ma riesce a sopravvivere, per poi morire, nel giugno del 2018, in un ospizio di Las Vegas. Il suo ultimo desiderio, hanno rivelato i famigliari, è di essere sepolto nella tomba di Michael.

[Foto: hellobeautiful.com]

Loading...