Giulia Grillo

Paese: Italia

Altezza: 167 cm

Peso: 53 kg

Età: 43 anni

Segno: Cancro Cancro

Giulia Grillo è una politica italiana nata a Catania il 30 maggio del 1975.

Tra i più giovani esponenti del Movimento 5 Stelle Giulia Grillo è diventata il nuovo Ministro della Salute nell’attuale governo Conte, sostituendo Beatrice Lorenzin.

Il cognome che porta è solo un divertente caso di omonimia con il celebre comico Beppe Grillo, padre fondatore, insieme a Gianroberto Casaleggio, del Movimento 5 Stelle. Prima di dedicarsi alla politica Giulia frequenta la facoltà di Medicina e Chirurgia presso l’Università di Catania, dove ottiene, nel 1999, la laurea.

In seguito, nel 2003, frequenta un corso di medicina legale e fa esperienza in vari ospedali. Tre anni dopo partecipa a una convention del Movimento 5 Stelle e si avvicina alla politica per la prima volta. Nel 2008 si candida alle elezioni regionali in Sicilia, ma non riesce a ottenere i voti sufficienti per diventare consigliere.

Nel 2013 entra nel Parlamento italiano e diventa membro di un Comitato che controlla i procedimenti d’accusa. Nello stesso periodo partecipa alle elezioni politiche e viene eletta come esponente del Movimento 5 Stelle nella Camera dei Deputati.

Nel 2014 rinuncia al suo incarico di membro attivo della commissione che controlla la gestione della previdenza sociale in ambito sanitario. Giulia si dedica solo al suo partito e ne diventa Vice Capogruppo alla Camera nel 2016. Nel mese di dicembre dello stesso anno partecipa alle consultazioni per l’elezione di Sergio Mattarella come Presidente della Repubblica.

Ancora nel 2016 compare in vari programmi televisivi e il pubblico italiano inizia a conoscerla in trasmissioni come Porta a Porta e Piazza Pulita. Giulia continua a diffondere i valori del Movimento 5 Stelle, di cui nel frattempo è divenuta Capogruppo, e propone in Senato vari decreti legge.

Giulia Grillo è una politica di grande competenza nell’ambito medico, una donna che si è battuta in favore di temi importanti quali la lotta contro gli inceneritori. Tra le sue passioni, oltre alla tutela dell’ambiente, ci sono la lettura e gli animali.

Nel 2017 continua ad attaccare Beatrice Lorenzin, ritienendola poco adatta al ruolo istituzionale che occupava. Nel 2018, dopo le elezioni nazionali, si aggiudica un seggio alla Camera per la circoscrizione di Acireale.

Nel giugno del 2018 diventa il Ministro della Salute nel governo di Movimento 5 Stelle (Di Maio vice presidente) e Lega (Salvini vice presidente). In una prima dichiarazione istituzionale ha voluto specificare che s’impegnerà in modo concreto affinché la sanità pubblica riceva più fondi e si è espressa anche sui vaccini, ritenendoli obbligatori almeno nei casi più estremi.

Un voto per Giulia Grillo? Otto!

Guarda tutte le altre schede nello Speciale Politici di Altezza & Peso.

[Foto: www.tarantoindiretta.it]

Loading...