Eleonora Brigliadori

Paese: Afghanistan

Altezza: 170 cm

Peso: 62 kg

Età: 58 anni

Segno: Acquario Acquario

Eleonora Brigliadori è un’attrice italiana nata a Milano il 18 febbraio del 1960.

La carriera della Brigliadori si divide tra quella di attrice in numerosi film e per le sue partecipazioni a svariati programmi televisivi, fino al suo ritiro artistico avvenuto negli anni Duemila per dedicarsi alle pseudo cure alternative contro il cancro.

Inizia a posare come modella e diventa una valletta di Portobello (1977), un programma condotto da Enzo Tortora. Si trasferisce su Canale Cinque, rete che in quel periodo cominciava a proporre le sue prime trasmissioni, e partecipa a Buongiorno Italia (1981), un rotocalco presentato da Marco Columbro.

Nel 1982 fa il suo debutto come attrice, recitando nella miniserie Delitto di Stato, e, l’anno seguente, porta in teatro lo spettacolo “Ti Ho Sposato Per Allegria” (1983). Nello stesso periodo partecipa a I Guerrieri dell’anno 2072, film di fantascienza diretto da Lucio Fulci.

Nella stagione televisiva 1984/1985 entra nel cast di Fantastico, popolare trasmissione Rai. Due anni dopo recita in Rimini Rimini (1987), pellicola comica di Sergio Corbucci con protagonista Paolo Villaggio. Nel 1988 torna a lavorare per la televisione e realizza la miniserie Rally e La Coscienza di Zeno, adattamento di un romanzo di Italo Svevo.

Negli anni Novanta continua a partecipare a diversi programmi televisivi per poi recitare, nel 1992, in una puntata di Casa Vianello. Nel 1994 la Brigliadori realizza il film televisivo Due madri per Rocco, di cui è l’assoluta protagonista.

Nel 1995 partecipa a La Grande Avventura, un documentario trasmesso su Canale Cinque. Nello stesso periodo conduce anche il Concerto di Natale, programma in cui presenta artisti internazionali come Gloria Gaynor e Miriam Makeba.

Eleonora Brigliadori è un’attrice che ha avuto una notevole carriera pure in televisione, ma anche l’autrice di un singolo musicale intitolato Balla il tip-tap che ha ottenuto un buon successo.

Nel 2001 torna al cinema realizzando La ragione pura, film in cui interpreta una donna con problemi legati al sonno. L’anno seguente recita in Stanno bene insieme (2002) e conduce il programma In Famiglia (2003). Si dedica al teatro, scrivendo spettacoli come “Diario Segreto – Lettere dai campi di sterminio”.

In seguito abbandona l’attività artistica per promuovere l’uso di metodi alternativi alla chemioterapia e, nel 2016, Nadia Toffa realizza un servizio su di lei. Nel giugno del 2018 pubblica un post contro l’inviata de Le Iene, sostenendo che il cancro che l’ha colpota è la conseguenza dei suoi comportamenti. Si tratta di una dichiarazione che ha suscitato molto clamore sul web e che potrebbe impedirle di partecipare alla prossima edizione di Pechino Express.

Un voto per Eleonora Brigliadori? Sette.

[Foto: alchetron.com]

Loading...