Nancy Kerrigan

Paese: Stati Uniti

Altezza: 163 cm

Peso: 56 kg

Età: 49 anni

Segno: Bilancia Bilancia

Nancy Kerrigan è un’ex pattinatrice statunitense nata a Woburn il 13 ottobre del 1969.

Vincitrice di alcune medaglie olimpiche la Kerrigan è un’ex pattinatrice che ha dedicato molti anni della sua vita a questo sport, ma che è divenuta famosa suo malgrado nel gennaio del 1994, quando fu aggredita da un uomo durante una sessione di allenamenti.

Da bambina pratica insieme ai suoi fratelli l’hockey su ghiaccio, ma in seguito si dedica al pattinaggio artistico, sport ritenuto più adatto a una ragazza. Le difficili condizioni economiche della sua famiglia costringono suo padre a fare tre lavori per poterle permettere di dedicarsi alla sua passione e a seguire gli allenamenti.

La Kerrigan partecipa al suo primo Campionato Nazionale nel 1988 e riesce a conquistare soltanto un dodicesimo posto. L’anno seguente migliora il suo score, classificandosi quinta, ma è nel 1991 che sale per la prima volta sul podio. Ed è grazie a questo importante risultato che ottiene la possibilità di competere per il suo primo Mondiale.

Nel 1991 arriva a disputare una delle sue migliori stagioni sportive: vince la medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici Invernali e, l’anno seguente, quella d’argento nel Mondiale. In questo periodo la Kerrigan ottiene le prime pagine dei giornali e la sua notorietà accresce in maniera smisurata.

Nel 1993 conferma le aspettative della critica vincendo il suo primo Campionato Nazionale, ma, ai Mondiali di Praga, non riesce a ottenere il podio e termina soltanto quinta. Nonostante l’insuccesso non si scoraggia e, infatti, continua ad allenarsi per prepararsi al meglio alle prossime manifestazioni sportive.

Nel mese di gennaio del 1994 rimane vittima di un uomo che la colpisce al ginocchio con una spranga. Il mandante della violenta aggressione è l’ex marito della pattinatrice Tonya Harding, che avrebbe voluto in questo modo eliminare una pericolosa rivale ai Giochi Olimpici che si sarebbero disputati in quel periodo.

Nancy Kerrigan è un’ex pattinatrice dallo stile elegante e bello da vedere, una professionista che negli ultimi anni è divenuta madre di tre figli e che ha creato una fondazione per aiutare i non vedenti.

Nel febbraio del 1994, a un mese dall’aggressione, riesce a riprendersi completamente e dimostra a una giuria di tecnici di poter partecipare alle Olimpiadi di Lillehammer. In questa competizione riesce a ottenere il secondo posto e una medaglia d’argento.

In seguito decide di abbandonare lo sport e di dedicarsi solo alla famiglia. Nel 2010 muore suo padre, figura cui era molto legata e, nel mese di marzo del 2018 arriva nelle sale cinematografiche Tonya, un film dedicato all’aggressione ricevuta in passato e alla vita privata della sua ex rivale.

Un voto per la brillante Nancy Kerrigan non può essere che un otto!

[Foto: www.pressherald.com]

Loading...