Nadia Rinaldi

Paese: Italia

Altezza: 173 cm

Peso: 75 kg

Età: 50 anni

Segno: Vergine Vergine

Nadia Rinaldi è un’attrice italiana nata a Roma il 13 settembre del 1967.

La Rinaldi è un’attrice che è riuscita a lavorare in teatro, cinema e televisione dimostrando tutto il suo talento comico e dirompente, fino a diventare, negli ultimi anni della sua carriera, un’apprezzata opinionista.

Da giovane frequenta il Laboratorio di Arti Sceniche diretto dal grande Gigi Proietti e affina le sue qualità di attrice. Terminati gli studi inizia a lavorare sin dai primi anni Novanta debuttando al cinema con il film Faccione (1991) e in Vacanze di Natale ’91 (1991), dimostrando la sua attitudine per i ruoli comici.

Partecipa ad alcune puntate della serie Un commissario a Roma (1993), con protagonista il compianto Nino Manfredi, e recita in Miracolo italiano (1994), film diretto da Enrico Oldoini. In quel periodo Proietti le chiede di collaborare insieme e i due realizzano lo spettacolo teatrale Per amore e per delitto, mentre con Giorgio Strehler lavora in I giganti della montagna.

Due anni dopo è la volta della serie televisiva Dio vede e provvede (1996), dove interpreta il ruolo di Suor Apollonia ottenendo un grande successo. Nel 1998 termina le riprese del film Il fantasma dell’Opera (1998), pellicola diretta dal maestro dell’horror Dario Argento, e realizza alcuni episodi di Un medico in famiglia con protagonista il simpatico Lino Banfi.

In questo periodo la Rinaldi è molto richiesta dal cinema e dalla televisione
tanto che, nel 2000, realizza due lungometraggi, Senza paura e Il Conte Melissa, e le puntate di Villa Ada, serie che gli permette di lavorare con Pierfrancesco Pingitore.

Nel 2003 ritorna ancora in teatro e realizza con il comico Maurizio Battista lo spettacolo Chi ha toccato le ciambelline? che ottiene un grande successo in tutta Italia. L’anno seguente partecipa a La Talpa (2004), reality show condotto da Amanda Lear.

Nadia Rinaldi è un’attrice dotata di una grande comicità e che ha mosso i primi passi nel teatro lavorando con registi come Strehler e Proietti, per poi ritagliarsi un proprio spazio in televisione.

Negli anni Duemila si è distinta al cinema con Un milanese a Roma (2001) e in The Clan (2005). In seguito realizza, per la regia del bravo Alessandro Gassman, Razzabastarda (2012), pellicola drammatica che affronta il tema degli immigrati.

Nel 2014 recita in Non escludo il ritorno, per poi dedicarsi solo al teatro. Con Pingitore, infatti, realizza Buon Compleanno e Per un pugno di sgay, mentre nel 2018 parteciperà come concorrente in L’Isola dei Famosi.

Un voto per Nadia Rinaldi? Otto!

[Foto: www.tgcom24.mediaset.it]

Loading...