9 cose che sicuramente NON sapete su Valentino Rossi

Non c’è da fare una grande presentazione per Valentino Rossi. Per coloro che ancora non lo conoscessero, stiamo parlando del 9 volte campione del mondo tra le diverse categorie del motociclismo. Praticamente una leggenda dello sport italiano ed internazionale. Ma siete sicuri di conoscere proprio tutto su Valentino Rossi? Vi sveliamo 9 abitudini che ha il campione di Tavullia e voi non sapete!

1. A pranzo mangia spesso Pasta & Coca-Cola

Tra un viaggio e l’altro, tra un impegno e l’altro, il buon Valentino non può mai rinunciare ad un piatto di pasta accompagnato da… un bicchiere di Coca-Cola.

2. Il suo colore preferito? Il giallo

Il suo colore preferito è il giallo, cosa non troppo gradita ai suoi sponsor che ne hanno sempre tentato di limitarlo il più possibile con discreta fatica. Sulla carena della motocicletta di Vale è obbligatoria la presenza di un po’ di giallo. Sempre! Come il suo numero 46.

3. Il suo portafortuna è…

…una tartaruga ninja che ha comprato appena iniziato a correre e ora porta sempre con sé. Non è un caso se la sua tartaruga è finita anche sul suo casco.

4. L’Inter è la sua squadra del cuore

Tra le tante passioni c’è anche quella per il calcio. La sua squadra preferita è l’Inter.

5. Ama dormire

Uno dei piaceri della vita per Valentino Rossi è dormire. Quando ne ha l’opportunità tende a prendersi un piacevole stacco dalla vita quotidiana e dall’adrenalina che lo circonda in ogni momento della sua giornata. Staccare un po’ aiuta decisamente!

6. E’ un ritardatario nato

Non pensate male. In gara vuole sempre arrivare prima di tutti… poi nella vita normale tende a prendere tutto con la consueta calma del ritardatario cronico!

7. Ha la mania per l’ordine

Se pensavate ad un genio creativo e disordinato avete sbagliato tutto. Valentino Rossi ama l’ordine, non la puntualità come avete scoperto nel punto precedente.

8. Il suo film preferito è…

…è “Blues Brothers”. Non è un caso se ogni qual volta che Valentino Rossi vince un gran premio tende ad inscenare qualche momento scherzoso di film con occhiali e cappelli neri. E lo stesso Valentino lo confessa:

“Mi piacciono molti film diversi, ma “The Blues Brothers” è il migliore. Per quando riguarda gli show televisivi… in Italia direi Master Chef.”

9. Perché il 46?

Il numero 46 nasce dal periodo delle minimoto. Ero in una squadra che avevo formato con due ragazzi di Gatteo a Mare, Marco e Maurizio Pagano. Proprio i due fratelli che mi hanno prestato l’Aprilia 125 per debuttare in circuito a Misano. Tutti e tre avevamo il numero 46, perché correvamo in tre categorie diverse. Anche loro erano appassionati del Giappone e dei piloti giapponesi: una volta ci siamo esaltati per una wild card del Gran Premio del Giappone a Suzuka, che faceva dei numeri incredibili sotto l’acqua. Aveva il 46. L’abbiamo voluto anche noi. Ho scoperto che era anche il numero che aveva Graziano quando ha vinto il suo primo gran premio, con la Morbidelli 250, nel 1979. Proprio l’anno in cui sono nato io. Per questo ho deciso che il mio numero, per il Mondiale, sarebbe stato il 46.” – Valentino Rossi