La dieta glaciale di Renée Zellweger

Tra le ultime tendenze vip in fatto di diete sta facendo discutere molto la dieta glaciale di Renée Zellweger. L’attrice, amata sopratutto per il ruolo di Bridget Jones, per esigenze di copione ha dovuto seguire una serie di diete ingrassanti per indossare i mutandoni della simpatica single. Terminate le riprese si è affidata alla dieta Zona per perdere tutta la ciccia accumulata.

renee_zellweger dieta

A questo punto vi starete chiedendo: ma in cosa consiste allora la dieta glaciale di Renée Zellweger? L’attrice prima di ogni pasto consuma dei cubetti di ghiaccio per placare il senso di fame ed evitare di abbuffarsi a tavola. A giudicare dalle ultime apparizioni della Zellweger il trucchetto pare funzionare.

C’è chi è solito mangiare cibi di un solo colore, chi si nutre solo di liquidi o omogeneizzati per bebè, chi sceglie solo cibi crudi. E come dimenticare la famosa dieta del sonno seguita da Elvis e quella della Tenia praticata dalla Callas?

Renée Zellweger ha seguito la dieta Zona per perdere peso dopo le riprese di Bridget Jones. Lo schema della dieta è piuttosto semplice e si basa sull’assunzione di 40% carboidrati, 30% proteine, 30% grassi. Sono banditi i prodotti con indici glicemici elevati (pasta, pane e simili). Via libera invece a pesce, carne, latticini, frutta, verdura, cioccolato fondente e noci.

Renée Zellweger dieta

La dieta Zona tiene sotto controllo i picchi di insulina, ma se praticata a lungo può causare molti danni a livello del fegato e dei reni. Infatti Renée Zellweger dopo aver ritrovato la forma fisica perfetta ha smesso di seguirla. Oltre al regime alimentare l’attrice ha praticato regolarmente attività fisica, numerose sono, infatti, le foto che la ritraggono mentre fa jogging nei parchi della grande mela. Eppure non soddisfatta ha deciso di seguire una nuova dieta: la dieta glaciale.

Loading...