La dieta di Angela Merkel: ha perso 10 kg in 4 mesi

Angela Merkel è riuscita a perdere ben 10 kg in soli 4 mesi. Secondo il giornale Bild, che per primo ha dato notizia dell’avvenuta rimise en forme della Merkel, la premier avrebbe seguito un regime alimentare che prevede l’introduzione di tanta frutta e verdura ed il drastico taglio di grassi e carboidrati.

Addio, quindi, ai biscotti e ai panini con carne e formaggio, tanto amati dalla Merkel.
Tra gennaio e febbraio, infatti, durante i suoi pranzi e le sue cene hanno iniziato a fare la loro comparsa cruditè e ricche insalatone, che le hanno permesso in breve tempo di dare un taglio ai chili di troppo, nonostante non abbia utilizzato l’altra dieta che da qualche mese sta occupando le pagine dei rotocalchi, quella con cui la sexy Jessica Alba ha guadagnato in brevissimo tempo la forma perfetta che sfoggia nel film Sin City 2: la dieta del DNA.

la dieta di angela merkel

La dieta genetica si basa sull’analisi medica del metabolismo e del suo andamento, in base al quale viene stabilito il regime alimentare del paziente, permettendogli di perdere fino al 90 per cento del peso in eccesso senza sottoporsi a regimi eccessivamente restrittivi.

Ogni tabella alimentare nella fase più restrittiva non scende mai sotto le 1600 calorie giornaliere.
Inoltre, grazie allo studio attento del comportamento dell’organismo, la dieta del DNA permette di personalizzare moltissimo il menu, venendo incontro il più possibile alle esigenze e ai gusti del paziente.

Inoltre, la fase di stabilizzazione prevede un apporto di circa 2000 calorie al giorno.
Angela Merkel si è dedicata con costanza e forza di volontà al regime dietetico ipocalorico che le è stato assegnato dal suo dietologo. I risultati? Ottimi!