La dieta dell’acqua: come funziona e come perdere subito peso

La dieta dell’acqua è l’ideale per chi vuol perdere peso in maniera veloce. Si tratta ovviamente di una dieta ipocalorica, che tuttavia non è particolarmente proibitiva: anzi, risulta efficace soprattutto nel ridurre lo stimolo della fame.

Come suggerito dal suo stesso nome, infatti, la dieta dell’acqua sfrutta i poteri depurativi, sazianti e drenanti dell’acqua, che impedisce il ristagno dei liquidi – combattendo quindi la cellulite – e stimola la sensazione di sazietà. Pur variando spesso il menù quotidiano, questa dieta presenta alcune regole fisse che vanno sempre rispettate.

La prima, fondamentale, è quella di bere dagli otto ai dieci bicchieri d’acqua al giorno, ovviamente distribuiti nel corso della giornata. In particolar modo, si raccomanda di bere due bicchieri prima dei pasti principali e a metà mattina/pomeriggio, quando lo stimolo della fame si fa sentire e fare uno spuntino sano, magari a base di frutta secca o fresca, è fondamentale.

Molto importante è anche bere un bicchiere d’acqua al mattino, magari con l’aggiunta di qualche goccia di succo di limone: questo piccolo espediente incrementa il potere depurativo dell’acqua, che disintossica l’organismo, aiutandolo a liberarsi delle tossine e dalle scorie tossiche accumulate durante la notte. Dietetica per eccellenza, l’acqua non contiene calorie ma è dotata di potere saziante; questa non è la sua unica virtù: aiuta infatti a combattere stitichezza, diarrea e ritenzione idrica.

Come fa notare il celebre dietologo dei vip Nicola Sorrentino, che ha elaborato una delle più seguite versioni della dieta dell’acqua, a tutti questi benefici va ad aggiungersi un’importante azione riattivante del metabolismo. Recenti studi hanno mostrato come bere a digiuno fa aumentare addirittura del 20-30% il tasso metabolico, spingendo così l’organismo a bruciare più calorie.

La dieta dell’acqua prevede inoltre il consumo di cibi dall’alto contenuto di liquidi come frutta e verdura, ma anche pasta, pesce e carni magre, soprattutto bianche. La pasta è prevista ogni giorno: è da preferire quella integrale, ovviamente sempre in quantità moderata. La dieta dell’acqua è dunque adatta a chi predilige un’alimentazione di tipo mediterraneo e non vuole rinunciare ai carboidrati.

Per quanto riguarda invece il mantenimento, altri studi hanno mostrato che nell’anno successivo all’interruzione della dieta, chi ha mantenuto l’abitudine di bere due bicchieri d’acqua prima di ogni pasto non solo ha mantenuto il peso forma raggiunto, ma è riuscito a perdere ancora uno o due chili extra. Con la dieta dell’acqua il dimagrimento avviene inoltre piuttosto velocemente, e per questo motivo si tratta di una dieta indicata per chi vuole perdere peso nell’arco di pochi mesi.

[Foto: medicinaesteticaonline.net]