Vasco Rossi

Paese: Italia

Altezza: 173 cm

Peso: 79 kg

IMC: 26.4 - Sovrappeso 

Età: 65 anni

Segno: Acquario Acquario

Vasco Rossi è nato a Zocca il 7 febbraio 1952. Da bambino frequenta la scuola di canto del maestro Bononcini e a tredici anni vince l’Usignolo d’Oro durante una manifestazione musicale nel modenese.

Trascorre alcuni anni di fermenti giovanili nella bella Bologna e vive complicate storie d’amore. Nel 1975 fonda Radio Libera e intanto si appassiona ai grandi cantautori italiani, come Guccini e Battisti, e alla musica inglese dei Rolling Stones: saranno queste le maggiori influenze musicali del giovane Vasco. Nel 1977 esce il suo primo 45 giri con due brani dedicati a due donne: Jenny e Silvia. L’anno successivo esce il disco di debutto: Ma che cosa vuoi che sia una canzone.

Gli anni ottanta saranno quelli che presenteranno Vasco al grande pubblico. Nel 1982 partecipa con il brano leggendario Vado al massimo (titolo anche dell’omonimo album) al Festival di Sanremo e nonostante l’ultimo posto raggiunto, il suo singolo diventa il più venduto dell’anno. Il successo è ormai arrivato.

Nel 1983 partecipa di nuovo al Festival di Sanremo con la canzone Vita spericolata che diventa una hit generazionale, e con l’uscita di Bollicine, il suo sesto disco di canzoni, raggiunge un successo straordinario in termini di vendite. Gli anni ottanta sono anche gli anni del suo arresto per possesso di droga. Dopo ventidue giorni di prigione Vasco ne esce molto scosso e vittima di un esaurimento nervoso. Ma la musica, la grande musica, continua. Con l’albim C’è Chi Dice No è, infatti, ancora successo.

Negli anni novanta escono altri due grandissimi album: Gli spari sopra (1993) e Canzoni per me (1998) con cui poi inaugurerà una serie di grandi concerti in giro per gli stadi. Vasco Rossi è uno dei cantanti più amati dal pubblico giovanile, grazie anche alla sua personalità forte e carismatica. Negli anni duemila ha pubblicato due dischi che hanno ottenuto buone critiche pur non avendo la verve delle canzoni del passato: Il mondo che vorrei, uscito nel 2008, e Vivere o Niente, del 2011. Dopo un periodo di ricovero in ospedale per problemi respiratori, nel 2013 è tornato nelle radio con il brano L’uomo più semplice, canzone rock tipica di questo autore ormai entrato nella storia della musica italiana.

[foto: www.housesensation.it]