Zlatan Ibrahimovic

Paese: Svezia

Altezza: 195 cm

Peso: 95 kg

IMC: 24.98 - Peso ideale 

Età: 36 anni

Segno: Bilancia Bilancia

Zlatan Ibrahimovic è un calciatore svedese nato a Malmo il 3 ottobre del 1981.

Zlatan Ibrahimovic è uno degli attaccanti più forti nella storia del calcio mondiale, un giocatore capace di cambiare le sorti di una partita in qualsiasi momento.

Cresce a Rosengard, un distretto della cittadina di Malmo, ed è figlio di due immigrati jugoslavi che si rifugiarono in Svezia. Inizia la carriera calcistica nelle giovanili del Balkan, dove, nonostante la giovane età, dimostra di essere superiore alla maggior parte dei suoi coetanei.

Nel 1999 diventa maggiorenne ed entra a far parte del calcio professionistico con la maglia del Malmo. In due stagioni realizza le sedici reti che convincono i dirigenti dell’Ajax ad acquistare il suo cartellino. Arrivato nel suo nuovo club, gioca e vince il primo Campionato e ottiene una Coppa d’Olanda.

Dopo tre anni si trasferisce in Italia e debutta nella Serie A con la maglia della Juventus. Nel club bianconero Zlatan non gioca le sue migliori stagioni dal punto di vista dei trofei e delle reti realizzate, ma riesce a vincere solo uno Scudetto, poi rievocato dopo l’inchiesta di Calciopoli.

Nel 2006 viene acquistato dall’Inter per circa venticinque milioni di euro. Vince una Supercoppa Italiana e inizia a realizzare gol con una maggiore continuità. Anche con i nerazzurri Zlatan conquista l’ennesimo Scudetto della sua carriera, quello della stagione 2006/2007. L’anno seguente riceve l’Oscar del Calcio e viene eletto “Miglior giocatore straniero” nel nostro Paese.

Nel 2009 si trasferisce in Spagna e gioca una stagione nel Barcellona, vincendo una Supercoppa Uefa e un Mondiale per Club. Con i catalani, Zlatan non instaura un buon feeling e, nell’agosto dell’anno seguente, viene ceduto in prestito al Milan. Il suo ritorno in Italia coincide con la vittoria dell’ultimo Scudetto dell’era Berlusconi, nel Campionato 2010/2011.

Zlatan Ibrahimovic è un attaccante dal fisico imponente e dal carattere impulsivo, un uomo complesso che ha scritto Io, Ibra, un’autobiografia di successo basata sulla sua vita e sulla sua carriera che, solo in Italia, ha venduto oltre duecentomila copie.

Con i suoi sessantadue gol in nazionale è l’unico calciatore svedese ad aver raggiunto questo traguardo, anche se non ha mai vinto in nessuna delle competizioni ufficiali, tra Europeo e Mondiale, in cui ha partecipato.

Vince il Fifa Puskas Award e, nel 2012, si trasferisce al Paris Saint Germain, dove conquista tre Scudetti consecutivi, e realizza il record di trentotto reti nel Campionato 2015/2016. In seguito passa al Manchester United, dove si aggiudica la Community Shield e, nel febbraio del 2017, la Coppa di Lega.

Un voto per il mitico Zlatan Ibrahimovic? Dieci!