Woody Allen

Paese: Stati Uniti

Altezza: 165 cm

Peso: 68 kg

IMC: 24.98 - Peso ideale 

Età: 82 anni

Segno: Sagittario Sagittario

Si chiama Allan Stewart Königsberg, è americano ma ha un senso dell’umorismo spesso simile a quello inglese, è un grande regista e alla veneranda età di 77 anni non ha nessuna intenzione di fermarsi. Chi è? Si tratta di Woody Allen, che è il suo nome d’arte, cosa che in pochi sanno, ed è il genio della commedia degli ultimi decenni.

Nato nel 1935 a New York, Allen è innanzitutto un intellettuale, ama la filosofia, la psicanalisi, il cinema europeo ma anche la musica, in particolare quella jazz, non a caso è anche un compositore e un clarinettista. E poi ama la sua città natale, la grande mela che tante volte ha rappresentato nei suoi film.

Da questa sua cultura dai mille interessi e dalle mille sfaccettature, il regista attinge per rappresentare e in molti casi ridicolizzare la società, in particolare la classe borghese e quella capitalista, con le sue mille contraddizioni e altrettante ipocrisie. Nella sua lunga carriera Allen ha vinto ben quattro Oscar, uno come miglior regista nel 1978 e tre come miglior sceneggiatura per poi aggiudicarsi, nel 1995, il Leone d’Oro alla carriera.

Il lavoro di Allen è sempre stato dunque profondamente legato alle sue origini: è nato nel Bronx, anche se poi ha vissuto a Brooklyn e Manhattan , e proviene da una famiglia ebrea di modeste condizioni sociali; i nonni erano immigrati dalla Germania alla fine del 1800.

Nella prima fase della sua vita, il giovane Allen frequenta la sinagoga ma ben presto si allontana dalla religione e diventa ateo. Ma come ha fatto a diventare il maestro della commedia moderna? Come tutti i grandi artisti, è partito dal basso, facendo piccole cose che alla luce del suo futuro successo adesso non sembrano affatto poco importanti: nel 1952 inizia a lavorare come sceneggiatore e a scrivere le battute per artisti come Ed Sullivan e Sid Caesarb.

Due anni dopo inizia a lavorare per la rete televisiva ABC, dove diventa in poco tempo l’autore più importante scrivendo i testi per gli show più seguiti del momento. E così prosegue la sua carriera televisiva, fino a quando non decide di intraprendere anche quella di cabarettista, diventando in breve tempo famoso in tutti i più famosi club di New York.

Ma a quando risale il suo fortunato incontro col cinema? È successo nel 1965 quando ha firmato la sua prima sceneggiatura cinematografica dal titolo “Ciao Pussycat”; in seguito ha girato il suo primo lungometraggio “Che fai, rubi?”. E poi è arrivata la consacrazione con “Io e Annie”, “Interiors”, “Una commedia sexy in una notte di mezza estate”, “Zelig”, “Radio Days”, “New York Stories”, “Crimini e misfatti”, “Mariti e mogli” e tantissimi altri.

La carriera di Woody Allen ha subito degli alti e bassi e alcuni film sono stati dei flop negli anni Novanta, ma poi il successo è tornato. Il suo ultimo film è “To Rome with love” del 2012, ambientato a Roma con attori italiani quali Roberto Benigni.

Ma com’è nel privato questo eclettico artista? Allen ha avuto tre mogli e cinque figli. La sua attuale compagna dal 1997 è l’attrice sudcoreana Soon-Yi Farrow Previn, di circa trent’anni più giovane, con la quale ha adottato due bambine sudcoreane e ha anche lavorato in diversi film. Anche a 77 anni, Woody Allen continua ad avere il fascino del regista impegnato e intellettuale, e anche quel sense of humor che fa impazzire le donne!

[foto: www.huffingtonpost.com]