Thomas Fabbiano

Paese: Italia

Altezza: 173 cm

Peso: 69 kg

IMC: 23.05 - Peso ideale 

Età: 28 anni

Segno: Gemelli Gemelli

Thomas Fabbiano è un tennista italiano nato a San Giorgio Jonico il 26 maggio del 1989.

Vincitore di vari tornei internazionali in doppio e tre Challenger da singolo, Fabbiano è un tennista di notevole esperienza che negli ultimi anni si è sempre distinto per la correttezza e la sua dedizione allo sport.

Nel 2007 entra finalmente nel circuito professionistico e conquista il primo Futures della sua carriera insieme al bielorusso Andrei Karatchenia in una gara doppia di grandi emozioni. L’anno seguente vince lo stesso titolo in altre due occasioni e ottiene un Challenger, competizione tennistica in cui primeggia con il talentuoso Boris Pasanski.

Nel 2010 è la volta della Carisap Tennis Cup che vince, sempre in doppio, con lo spagnolo Gabriel Soler. I primi successi di Fabbiano sono in coppia ma, nello stesso periodo, vince due Futures in gara singola conquistati su un difficile campo di terra battuta. Nel 2013 vince il Guzzini Challenger e partecipa alle qualificazioni per gli US Open, perdendo però l’accesso alla fase finale a causa di una sconfitta rimediata al primo turno contro Milos Raoinic.

L’anno seguente, nel 2014, si allena con una grande determinazione e partecipa ai Roland Garros di Parigi, ma non riesce a entrare nella lista dei partecipanti al torneo. La mancata qualificazione a tutti e quattro gli Slam, purtroppo, fa perdere a Fabbiano diversi punti nel ranking ATP, e lo costringe a partecipare ai tornei delle categorie inferiori.

Le cose per lui migliorano nel 2015 quando conquista ben quattro Futures, di cui uno insieme a Giorgio Portaluri. Si tratta di un grande traguardo per lui e che gli consente di recuperare posizioni nella classifica dei primi duecento tennisti al mondo. In seguito partecipa alle qualificazioni per l’Open in Croazia, ma viene eliminato da Andreas Haider Maurer.

Thomas Fabbiano è un tennista abile e di grande volontà che sta tentando di scalare i vertici di questo sport. Tra le sue passioni c’è la cura del proprio fisico e la scrittura, che gli consente di pubblicare alcuni articoli nel blog “Spazio Tennis”.

Nel 2016 parte per la Cina e, a Zhuhay, vince un Challenger singolo mentre, l’anno seguente, ne conquista altre tre ottenendo un suo piccolo record personale. Questi traguardi gli consentono di partecipare al Grande Slam di Wimbledon, senza ottenere la qualificazione alle fasi finali. Nel mese di agosto del 2017 perde al primo turno del Masters 1000 di Cincinnati, ma potrebbe essere ripescato, e raggiunge l’ottantacinquesimo posto nel ranking mondiale.

Un voto per il bravo Thomas Fabbiano non può essere che un otto!