Stefano Fassina

Paese: Italia

Altezza: 175 cm

Peso: 70 kg

IMC: 22.86 - Peso ideale 

Età: 51 anni

Segno: Ariete Ariete

Stefano Fassina è un politico italiano nato a Roma il 17 aprile del 1966.

Fassina giovanissimo è uno studente brillante e volonteroso che riesce a laurearsi in Economia con il massimo dei voti. Nella seconda metà degli anni Novanta s’iscrive al Partito Comunista, presenta libri e monografie su argomenti importanti come le Pensioni, il Welfare e il Lavoro, e le sue pubblicazioni ottengono un certo successo nell’ambito degli studi economici.

Nel 1999 inizia la sua attività di consulente per varie aziende e per le politiche sociali del Governatore Bassolino nella città di Napoli. Nello stesso periodo si trasferisce negli Stati Uniti, dove presta servizio come consulente nella Interamerican Devolpement Bank. Si sposa giovanissimo con una sua vecchia compagna di scuola e diventa papà di Andrea.

L’anno seguente ottiene il suo primo incarico di una certa rilevanza occupando la poltrona di dirigente presso il Dipartimento Affari Interni. Fassina si avvicina alle attività del Consiglio dei Ministri avviando, di fatto, la sua ascesa in politica.

Nel 2000 diventa consulente economico del Fondo Monetario e scrive articoli su L’Unità e altri importanti giornali. Cinque anni dopo abbandona questo ruolo per collaborare in modo attivo al programma di Pier Luigi Bersani, leader del Partito Democratico.

Fassina nel 2006 affronta alcuni gravi problemi famigliari: la morte di suo fratello e il divorzio dalla moglie. Intensifica la sua attività politica e si candida, due anni dopo, alle primarie del PD in Liguria ma non ottiene voti a sufficienza per essere eletto.

Nel 2009 Fassina diventa responsabile dell’Economia e del Lavoro, incarico che mantiene per tutta la durata del Governo Bersani. Tre anni dopo si candida nelle elezioni politiche del 2013 per ottenere un posto alla Camera dei Deputati. Nello stesso periodo entra in Parlamento e diventa Vice Ministro per l’Economia nel Governo Letta.

Stefano Fassina è un politico italiano che ha assunto un ruolo importante negli ultimi anni, ma anche una persona che non ha esitato a prendere scelte difficili pur di mantenere intatta la sua integrità morale.

Nel 2015 abbandona il Partito Democratico ed entra a far parte di Sinistra e Libertà. Nel novembre dello stesso anno fa sapere alle televisioni la sua intenzione di candidarsi alle elezioni amministrative del 2016. La sua candidatura viene prima ostacolata dalle autorità competenti, per poi essere riammesso a concorrere alla carica di sindaco. Nel mese di giugno, però, non riesce a superare il primo turno e rinuncia al ballottaggio.

Un voto per il bravo Stefano Fassina? Otto!

[Foto: www.repubblica.it]