Samuel L. Jackson

Paese: Stati Uniti

Altezza: 190 cm

Peso: 102 kg

IMC: 28.25 - Sovrappeso 

Età: 68 anni

Segno: Sagittario Sagittario

Samuel Leroy Jackson, nasce a Washington, il 21 dicembre 1948. E’ un uomo che di professione fa l’attore e il produttore cinematografico.

Il padre lo abbandona da piccolo, ma non la madre, che lo tiene con sè presso i nonni, nel Tennessee. Già da bambino soffre di una lieve forma di balbuzie. Seguendo un consiglio medico, provò a superare questo problema partecipando ad un provino per una produzine cinematografica presso il college che frequentava. Oggi possiamo dire che la balbuzie non sia stato poi uno spiacevole imprevisto. Di certo il suo successo ha poco di balbuziente…e chissà cosa avrà pensato il padre.

Si diploma nel 1972 al Morehouse College della città di Atlanta, ed inizia presto a lavorare in tanti spot pubblicitari. Fa la sua prima apparizione nel grande schermo in ‘Together for Days’ un film del regista da Michael Schultz.

In seguito va a vivere a New York ed entra a far parte della compagnia teatrale ‘Negro Ensemble’, dove incontra anche Morgan Freeman. Qui intrattiene il pubblico nelle pause degli spettacoli.

Dopo il primo fortunato periodo, cade in depressione, che lo porta nel baratro della droga e dell’alcool.
Il riscatto non si fa attendere. Superate le difficoltà, ottiene un’importante collaborazione con il regista Spike Lee, e recita nei film ‘Fa’ la cosa giusta’, e ‘Mo’ Better Blues’.

Nel 1991 fa la parte di un tossicodipendente nel film ‘Jungle Fever’, che gli frutta il premio di miglior attore non protagonista al Festival di Cannes.

In seguito recita in ‘Quei bravi ragazzi’ e in ‘Jurassic Park‘. La consacrazione arriva nel 1994 con Pulp Fiction, con il quale ottiene una nomination per l’Oscar. Nel 1995 recita in ‘Duri a morire’ con Bruce Willis.

Tra la fine degli anni ’90 e i primi anni ’00 partecipa al rifacimento dei film di ‘Star Wars‘, di Jeorge Lucas, recitando negli episodi I, II e III.
Il successo continua con altri film del calibro di ‘Jumper – Senza confini’, ‘La terrazza sul lago’, ‘Soul Men’, e compare in ‘Iron Man’ 1 e 2 nei panni dell’agente Nick Fury.

Dopo numerosi ed ulteriori successi arriva il debutto a Broadway, recitando la parte di Martin Luther King nello spettacolo ‘The Mountaintop’.
La sua professione di attore è ancora in pieno svolgimento, ed il suo nome è coronato da innumerevoli successi.

E’ sposato con l’attrice LaTanya Richardson, con la quale ha avuto una figlia, Zoe, nel 1982.
Jackson è fiero sostenitore del Partito Democratico, quello americano si intende.

Nel 2008 ha sostenuto attivamente Barack Obama alle primarie democratiche per la scelta del candidato alla Presidenza degli Stati Uniti d’America.

Ha sempre creduto nella possibilità che un giorno anche gli USA avrebbero avuto un presidente nero, quel momento è giunto ed è tutt’ora in corso.

[foto: iamdomo.com]