Robert Redford

Paese: Stati Uniti

Altezza: 179 cm

Peso: 80 kg

IMC: 24.97 - Peso ideale 

Età: 81 anni

Segno: Leone Leone

Robert Redford è un attore e regista statunitense nato a Santa Monica, il 18 agosto del 1936.

Nella sua lunghissima carriera Redford è stato il protagonista di alcune pellicole che hanno fatto la storia del cinema, fino alla sua consacrazione definitiva con la vittoria di un Premio Oscar onorario ricevuto nel 2002.

Gli anni della sua infanzia sono intervallati da vari problemi, dalla disoccupazione di suo padre al cancro diagnosticato alla madre. Ed è in quel periodo che il giovane Redford assume un atteggiamento ribelle nei confronti della società ma, nonostante tutto, riesce a completare gli studi e a laurearsi.

Verso la fine degli anni Cinquanta s’interessa di recitazione e di sceneggiatura. Nel 1961 partecipa ad alcuni episodi della serie televisiva Alfred Hitchcock Presenta e compare in una puntata de Ai Confini della Realtà. Nello stesso periodo debutta al cinema con il film Caccia di Guerra (1962) e recita in Lo strano mondo di Daisy Clover (1965), pellicola che gli consente di ricevere un Golden Globe come miglior attore esordiente.

Negli anni Settanta la carriera di Redford prosegue verso la consacrazione. Compare in film importanti come il western Corvo rosso non avrai il mio scalpo (1972) e La Stangata (1973), con cui riceve una nomination agli Oscar. Nel 1975 è il protagonista di I tre giorni del Condor, thriller di grande successo, e insieme al grande Dustin Hoffman realizza Tutti gli uomini del Presidente (1976).

Nel 1980 debutta alla regia con Gente comune, con cui riceve un Golden Globe, e nel 1985, dopo una lunga assenza dai set cinematografici recita in La mia Africa. Redford si dedica ad altri progetti indipendenti fino alla realizzazione di un istituto dedicato al cinema come il Sundance Institute, di cui sarà uno dei maggiori ispiratori.

Robert Redford è un attore e regista divenuto un’icona di stile, un personaggio che nella sua lunga carriera si è dedicato anche alla letteratura, pubblicando un libro di successo intitolato The Outlaw Trail.

Nel 1998 torna di nuovo alla regia con L’uomo che sussurrava ai cavalli, film con la brava Scarlett Johansson. In seguito inizia a ridurre la sua attività nel cinema: recita con Brad Pitt nello stupendo Spy Game (2001), di Tony Scott, e in Il Vento del perdono (2005).

Nel 2013 recita in All Is Lost – Tutto è perduto, una pellicola in cui è l’unico attore. Dopo questo interessante progetto realizza una nuova regia, La regola del silenzio (2012) e, nel 2016, è il protagonista de Il drago invisibile.

L’anno seguente esce il suo ultimo film, La scoperta (2017), con cui celebra la sua ormai leggendaria carriera.

Un voto per il mitico Robert Redford? Dieci!

Loading...