Raphael Gualazzi

Paese: Italia

Altezza: 188 cm

Peso: 86 kg

IMC: 24.33 - Peso ideale 

Età: 36 anni

Segno: Scorpione Scorpione

Raphael Gualazzi è un pianista e cantautore italiano nato a Urbino l’11 novembre del 1981.

Pur avendo ancora una giovane età Raphael è molto attivo nell’ambito musicale e, la conferma del suo variegato talento, c’è stata nel 2011 quando ha vinto l’edizione di Sanremo Giovani.

La sua formazione di base è quella classica, grazie anche agli studi di pianoforte che ha tenuto durante gli anni di conservatorio. In quel periodo si è dedicato allo studio del jazz e del blues riuscendo ad avere una buona infarinatura su tutti i generi musicali.

Il suo primo album esce nel 2005 e s’intitola Love Outside the Windows. Per questo progetto musicale, che rappresenta il suo debutto artistico, Raphael cura gli arrangiamenti e scrive i testi di tutti i quattordici brani, in lingua inglese, che compongono il suo primo lavoro. Nello stesso periodo prende parte al Festival di Fano Jazz, dove esegue alcune sue canzoni.

Dopo il successo del suo primo disco Raphael comincia un lungo percorso in giro per il mondo. In Francia realizza una raccolta di cover intitolata Piano Jazz ed è grazie a questa operazione commerciale che ha la possibilità di lavorare al suo secondo disco.

Con Reality and Fantasy (2011) dopo sei anni di attesa lancia il suo nuovo lavoro musicale. Il singolo di maggior successo è senza dubbio Follia d’amore, brano che gli consente di vincere un’edizione di Sanremo Giovani. Oltre a tante canzoni inedite c’è anche spazio per Caravan, cover tratta da un pezzo jazz di Juan Tizol.

Nel marzo dello stesso anno inaugura all’Auditorium di Roma il suo primo tour musicale, e insieme ai colleghi di grande prestigio come Gianni Morandi e Roberto Vecchioni realizza, nella veste di ospite, la trasmissione televisiva Due.

Raphael Gualazzi è un giovane compositore e cantante dalla voce melodiosa che sta ottenendo sempre maggiori consensi da parte del pubblico europeo e non solo italiano.

Nel 2013 ritorna a Sanremo, dove presenta il brano Sai (ci basta un sogno), che fa parte del suo terzo disco: Happy Mistake. In quest’album Raphael realizza tredici brani molto ispirati, tra contaminazioni di jazz e musica pop, prima di dedicarsi a L’Amie d’un italien (Rainbows), canzone che l’artista utilizza per la colonna sonora del programma di Fabio Fazio Che tempo che fa.

Nel corso del 2015 parteciperà insieme all’Orchestra Filarmonica di Arturo Toscanini a una serie di concerti in onore del cinema italiano.

Un voto per il talentuoso Raphael Gualazzi? Nove!

[Foto: invidia.it]