Pietro Taricone

Paese: Italia

Altezza: 172 cm

Peso: 75 kg

IMC: 25.35 - Sovrappeso 

Età: 35 anni

Segno: Acquario Acquario

Ci ha lasciati nel: 2010

Pietro Taricone è stato un attore e personaggio televisivo italiano, nato a Frosinone, il 4 febbraio del 1975, e morto a Terni il 29 giugno del 2010.

Soprannominato dai fan “‘O Guerriero” Pietro Taricone è una figura emblematica nel mondo dello spettacolo in Italia: è stato, infatti, il primo che ha saputo sfruttare il successo di un reality show per iniziare la carriera di attore.

Dopo il diploma di maturità s’iscrive all’Università, dove frequenta la facoltà di Giurisprudenza. Nel tempo libero fa vari lavori, tra cui quello di amministratore di condominio, e cura in modo maniacale il suo aspetto fisico frequentando la palestra e tenendosi sempre in forma.

Il suo cammino verso il successo, e quindi la notorietà mediatica, inizia nel 2000, quando partecipa alla prima storica edizione di un reality show in Italia. Grazie a Il Grande Fratello, Taricone ha la possibilità di mostrarsi per quello che è, un personaggio in grado di catturare le attenzioni del pubblico femminile e di ritagliarsi uno spazio tutto suo all’interno del programma.

Pur non vincendone l’edizione Taricone, dopo il Grande Fratello, diventa forse l’unico dei tanti concorrenti in gara ad avviare un percorso artistico nel panorama televisivo. Partecipa prima a qualche puntata del celebre Maurizio Costanzo Show, e frequenta uno stage di recitazione per prepararsi al meglio alla sua futura carriera di attore.

Recitare per Taricone è la realizzazione di un sogno, la voglia di poter dimostrare al pubblico di non essere l’ennesimo personaggio meteora della televisione italiana. Nel 2003 registra alcune puntate della fiction Distretto di Polizia e, nel frattempo, realizza un calendario sexy per Max.

Nello stesso periodo il regista Gabriele Muccino gli concede l’onore di un piccolo ruolo nel suo film Ricordati di me (2003) e, l’anno seguente, Taricone entra nel cast della serie televisiva Don Gnocchi – L’angelo dei bimbi.

Il suo percorso televisivo, più che cinematografico, continua con altre serie di successo: dopo Crimini, diretta da Sergio Sollima, Taricone è uno dei protagonisti di La Nuova Squadra, un poliziesco in cui interpreta l’Ispettore Vito Sorrentino. Con questo ruolo finalmente ottiene un certo successo che gli consente di avere più fiducia nelle sue capacità artistiche.

Pietro Taricone è stato un giovane attore che con umiltà e sacrificio ha cercato di ritagliarsi un piccolo spazio nella fiction italiana. Insieme all’attrice Kasia Smutniak ha avuto una relazione da cui è nata, nel 2004, la piccola Sophie.

Nel 2007 ritorna al cinema interpretando il ruolo di un malavitoso nel film La mano de Dios, pellicola dedicata al più grande calciatore di tutti i tempi, Diego Armando Maradona. L’anno seguente entra nel cast di Tutti pazzi per amore, un mix di commedia musicale e serie televisiva trasmessa con grande successo dalla Rai.

Nel giugno del 2010 la carriera e la vita del compianto Taricone giunge al termine a causa di un tragico incidente con il paracadute. In occasione dei cinque anni dalla sua morte, nel mese di giugno del 2015, è stato ricordato dai fan che hanno testimoniato tutto il loro affetto sui social network a lui dedicati.