Piero Pelù

Paese: Italia

Altezza: 183 cm

Peso: 78 kg

IMC: 23.29 - Peso ideale 

Età: 55 anni

Segno: Acquario Acquario

Piero Pelù è un cantautore italiano nato a Firenze, il 10 febbraio 1962, per anni leader del gruppo rock dei Litfiba.

Giovanissimo si appassiona alla musica e comincia, all’età di otto anni, a suonare la chitarra. E’ un periodo in cui Pelù si avvicina alla musica dei grandi complessi musicali degli anni sessanta, in particolare ai Beatles di cui diventa un grande fan.

Durante il liceo classico dà vita a un gruppo chiamato Mugnions di cui diventa presto il frontman e trascorre un periodo di tempo a Londra. Archiviata l’esperienza con i Munghions, fonda nel 1980 i Litfiba, con il chitarrista Francesco Renzulli, gruppo rock che ben presto acquisterà sempre più successo in Italia. Per alcuni anni la band si esibisce in vari locali in giro per Firenze fino a quando nel 1985 realizzano Desaparecido il loro primo disco.

Gli anni novanta sono un periodo di grande fermento artistico per il gruppo: pubblicano El Diablo (1990) disco che mischia sapientemente punk e rock in cui la chitarra di Renzulli raggiunge virtuosismi eccellenti grazie anche a brani come Il volo e Gioconda.

Con Mondi sommersi (1997) la band realizza il loro ottavo album e un pezzo come Regina di cuori diventa una grande hit nelle radio pur trattando argomenti come il sesso. Pelù scrive tutte le canzoni del disco da Sparami a L’esercito delle forchette, brano sull’impegno civile e politico.

Nell’album Infinito (1999) c’è forse la canzone più famosa della band, Il mio corpo che cambia, pezzo che fa vendere ai Litfiba un milione di copie in pochi mesi. Ma le tensioni tra Pelù e il suo amico e collega Renzulli portano allo scioglimento della band.

Nonostante abbia abbandonato i Litfiba, Piero Pelù è un cantante dalle mille risorse: prima di intraprendere una carriera da solista partecipa al progetto per Emergency insieme a Jovanotti e Ligabue registrando la canzone Il mio nome è mai più che diventa il singolo di beneficenza più venduto in Italia. Collabora con Mina nell’album Olio e pubblica un libro autobiografico intitolato Perfetto difettoso.

Nel 2001, per la gioia dei suoi sostenitori, Pelù lancia il suo primo album da solista: con Né buoni né cattivi raggiunge un buon successo grazie a ottimi brani, di cui è l’autore completo, come Io ci sarò e Toco Loco.

Dopo aver pubblicato altri dischi da solista come In faccia (2006) e Fenomeni (2008) nel 2012 Pelù e i Litfiba ritornano insieme per realizzare Grande nazione, un album di canzoni inedite che come sempre affrontano tematiche sociali.

Piero Pelù nel 2014 partecipa come giurato al programma Rai The Voice of Italy insieme alla bravissima Raffaella Carrà.

Un voto per le sue doti artistiche non può essere che dieci!

[foto: www.davidemaggio.it]

Loading...