Pier Luigi Bersani

Paese: Italia

Altezza: 180 cm

Peso: 83 kg

IMC: 25.62 - Sovrappeso 

Età: 66 anni

Segno: Bilancia Bilancia

Pier Luigi Bersani è un politico nato a Bettola il 29 settembre del 1951.

Negli anni sessanta Bersani, prima di iniziare il suo percorso all’interno della sinistra italiana, si è dedicato anche a opere di volontariato: nel 1966, dopo l’alluvione che colpì Firenze, ancora giovanissimo prende parte ai lavori di recupero di molte zone ricoperte dal fango e alla salvaguardia delle opere d’arte della città.

Negli anni settanta si laurea in Filosofia e dà inizio alla sua carriera politica militando nel Partito Comunista italiano (PCI). In questo partito svolge diversi ruoli: compie opere di propaganda, organizza manifestazioni e scrive discorsi in favore della classe operaia.

Nel 1980 diventa Consigliere Regionale in Emilia Romagna e mantiene questa carica sino al 1993 quando diventa Presidente della regione. E’ proprio in quel periodo che Bersani comincia a diventare un nome noto nel circuito politico della sinistra italiana.

Nel 1996 diventa Ministro dell’Industria durante il primo governo Prodi. Grazie a questo ruolo contribuisce a migliorare alcune leggi nell’ambito del lavoro e dell’artigianato in Italia.

Tre anni dopo ottiene un altro importante incarico divenendo Ministro dei Trasporti sino al 2001. In seguito ottiene anche un seggio come membro del Parlamento Europeo: in questo contesto Bersani si occupa non solo dei problemi legati alla moneta europea ma anche agli accordi istituzionali tra varie nazioni, tra cui la Bielorussia e la Mongolia.

Nel 2007 entra in vigore la cosiddetta Legge Bersani per quanto riguarda le polizze auto, decreto che ha consentito a più membri dello stesso nucleo familiare di utilizzare un’unica polizza assicurativa.

Le esperienze politiche che Bersani ha accumulato gli hanno permesso di pensare a un’eventuale candidatura alle Primarie del Partito Democratico (PD) diventandone segretario nel 2009.

Pier Luigi Bersani è un uomo politico che in tanti anni ha ricoperto svariati incarichi istituzionali.

Dopo aver vinto le Primarie del PD, si è candidato come premier alle elezioni nazionali, vincendole nel febbraio 2013. Il suo governo dura pochissimi mesi e Bersani decide di far spazio a Enrico Letta che lo sostituirà per circa un anno.

Nel 2014 è vittima di un’emorragia cerebrale e si sottopone a un intervento, per fortuna perfettamente riuscito, nell’ospedale di Parma.

L’anno seguente è ritornato in televisione, ha partecipato a numerose trasmissioni politiche tra cui Ballarò e Servizio Pubblico. Nel mese di aprile del 2015 ha pubblicamente contestato la maggioranza presidiata dal governo Renzi in merito alla legge elettorale.

Un voto per Pier Luigi Bersani? Sette!

[Foto:https://it.notizie.yahoo.com]

Loading...