Pier Ferdinando Casini

Paese: Italia

Altezza: 181 cm

Peso: 82 kg

IMC: 25.03 - Sovrappeso 

Età: 61 anni

Segno: Sagittario Sagittario

Pier Ferdinando Casini è un politico italiano nato a Bologna il 3 dicembre del 1955.

Nella sua carriera politica Casini ha rivestito ruoli istituzionali di grande importanza, da Presidente della Camera a Segretario del CCD (Centro Cristiano Democratico). Si diploma al liceo classico, ottiene la laurea in Giurisprudenza e, negli anni giovanili, entra nel direttorio della Democrazia Cristiana.

Casini nel 1980 diventa un membro del consiglio comunale nel comune della città di Bologna. Tre anni dopo viene eletto con la maggioranza dei voti alla Camera dei Deputati e, la sua attività politica, inizia a intensificarsi notevolmente. Dopo tredici anni di militanza abbandona la Democrazia Cristiana e, insieme a Clemente Mastella, fonda il Partito Popolare (PP)

Nel 1994 si allea con Silvio Berlusconi entrando a far parte della cosiddetta “ala moderata” del Governo. Viene eletto come membro del Parlamento Europeo, dove inizia a diventare una figura di spicco del Centrodestra italiano e, in quel periodo, Casini compare in televisione e rilascia svariate interviste ai maggiori quotidiani nazionali.

Due anni dopo inizia per lui un lungo periodo all’opposizione e insieme a Rocco Buttiglione decide di restare nel partito dei Cristiani Democratici (CD). Nel 2001 torna ad allearsi ancora una volta con Berlusconi e, a elezioni vinte, diventa Presidente della Camera.

L’anno seguente Casini fonda l’Unione Dei Democratici (UDC) e diventa l’artefice della visita di Papa Giovanni Paolo II in Senato. Per tutta la durata della seconda legislatura di Silvio Berlusconi mantiene la carica di Presidente della Repubblica, ma in seguito i suoi rapporti con il Cavaliere iniziano a deteriorarsi politicamente.

Nel 2007 contesta il V-Day, manifestazione organizzata da Beppe Grillo, e da cui in seguito nascerà il Movimento 5 Stelle. Negli anni successi Casini appoggia il Governo Monti, ricevendo le critiche dei moderati del Centrodestra, e quello di Enrico Letta.

Pier Ferdinando Casini è un politico di grande esperienza, molto legato ai valori religiosi e a quelli della famiglia, un nome che ha conosciuto il massimo della notorietà mediatica e televisiva sul finire degli anni Novanta.

Nel 2015 grazie al voto del suo partito il Governo Renzi ottiene la fiducia. Casini nel corso del 2016 partecipa a vari programmi televisivi, da Piazza Pulita a Ballarò, dimostrando sempre la sua competenza sui temi sociali e politici e, alle ultime votazioni per il sindaco di Roma, ha pubblicamente espresso la sua preferenza per Roberto Giachetti.

Un voto per Pier Ferdinando Casini non può essere che un otto!

[Foto: www.iisd.ca]