Paolo Gentiloni

Paese: Italia

Altezza: 177 cm

Peso: 78 kg

IMC: 24.9 - Peso ideale 

Età: 63 anni

Segno: Sagittario Sagittario

Paolo Gentiloni è un politico nato a Roma il 22 novembre del 1954.

Gentiloni da ragazzo frequenta un istituto cattolico e s’iscrive al Liceo Classico, dove ottiene il diploma. La sua è una famiglia che può vantare parentele illustri e nobiliari, ma durante gli anni giovanili s’interessa dei temi legati alla classe operaia. Conosce Mario Capanna, leader di Unità Proletaria per il Comunismo e, nel 1970, lascia la sua città per trasferirsi a Roma, dove inizia a manifestare contro il Governo.

Dopo la laurea in Scienze Politiche e Filosofia mantiene i contatti con gli esponenti della sinistra italiana. Gentiloni negli anni Ottanta inizia a scrivere diversi articoli giornalistici e, nel 1984, ottiene la direzione di Nuova Ecologia, incarico che manterrà per otto anni.

In questo periodo s’interessa di temi legati all’ambiente, ma anche al pacifismo, allargando la sua sfera di competenze. Non solo politica, dunque, ma anche attivismo concreto e la consapevolezza di poter esprimere la propria opinione su argomenti di grande attualità. Nel 1993 incontra Francesco Rutelli che lo convince a diventare Assessore al Turismo.

Negli anni Novanta diventa giornalista di professione, ma ormai la sua sfera d’interessi resta la politica. Nel 2001 viene eletto deputato e, l’anno seguente, entra nello schieramento de La Margherita, partito che fonda insieme all’amico Rutelli. Nel 2005 inizia la sua attività di Commissario per la Vigilanza Rai, incarico che manterrà per un anno.

Nel 2006, con l’elezione di Romano Prodi, ottiene un altro importante ruolo istituzionale diventando Ministro delle Comunicazioni. In questo periodo modifica la Legge Gasparri e introduce una nuova riforma per quanto riguarda il settore televisivo. Si occupa anche di rivedere le normative sulle regolamentazioni e l’utilizzo di Internet, ma la sua proposta di legge viene criticata dalle opposizioni.

Paolo Gentiloni è un uomo politico che ha ricoperto vari ruoli tra cui quello di promotore per il Partito Democratico.

Nel 2008 diventa uno dei deputati durante il quarto Governo Berlusconi e mantiene quest’incarico per tutta la legislatura. Nei cinque anni del suo mandato si occupa di trasporti e, nel 2012, si candida alle elezioni di Sindaco nella città di Roma.

Nel 2014 diventa Ministro degli Affari Esteri per il Governo Renzi, poltrona che occuperà per due anni. Oltre a gestire la crisi migratoria, Gentiloni diventa determinante per l’apertura di un dialogo tra la Comunità Europea e la Russia di Putin. Nel 2016, dopo la vittoria del No al referendum costituzionale e le dimissioni di Renzi, diventa Presidente del Consiglio incaricato.

Un voto per Paolo Gentiloni? Nove!

[Foto: Giornalettismo]