Michele Scarponi

Paese: Italia

Altezza: 174 cm

Peso: 63 kg

IMC: 20.81 - Peso ideale 

Età: 37 anni

Segno: Bilancia Bilancia

Ci ha lasciati nel: 2017

Michele Scarponi è stato un ciclista italiano nato a Jesi il 25 settembre del 1979, e morto a Filottrano il 22 aprile del 2017.

Vincitore di uno storico Giro D’Italia Scarponi è stato un ciclista che, nel corso della sua carriera, ha partecipato a tutte le competizioni internazionali legate a questo sport.

A soli otto anni i genitori gli regalano la sua prima bicicletta, consentendogli di appassionarsi al ciclismo. Nel corso del 1997 partecipa al suo primo Campionato e debutta nella categoria Juniores. In questa competizione conquista una brillante vittoria durante una gara a Caneva e la possibilità di indossare la maglia della nazionale nonostante la giovane età.

Nel 2002 entra a far parte del team Acqua e Sapone e inizia a mettersi in mostra nelle prime gare da professionista. Nella squadra del grande Mario Cipollini, inoltre, Scarponi diventa uno dei ciclisti più competitivi. Due anni dopo ottiene il primo posto alla Settimana Ciclistica Lombarda, che è un importante traguardo per la sua carriera.

Nel 2005 partecipa al suo primo Giro di Spagna giungendo solo all’ottavo posto. In seguito, nel 2007, viene squalificato per diciotto mesi per doping e tornerà in pista soltanto due anni dopo. Nel 2009 ritorna con l’intenzione di dimostrare il suo talento e partecipa alla Tirreno-Adriatica. Nello stesso periodo viene convocato dalla Nazionale Italiana e si mette a disposizione dei suoi compagni durante il Mondiale svizzero a Mendrisio.

Il 2011 per Scarponi è finalmente l’anno del riscatto grazie alla sua vittoria nel Giro D’Italia. In quel periodo ottiene il Premio Italia Professionisti, importante riconoscimento che viene consegnato ai migliori ciclisti in stagione e, due anni dopo, nel 2013, conquista una tappa del Gran Premio Costa Degli Etruschi.

Michele Scarponi è stato un ciclista dalle grandi potenzialità che è riuscito a diventare famoso grazie alla sua abilità nelle scalate. Oltre allo sport ha avuto una parentesi come attore nel videoclip intitolato Nel mio giardino, brano del gruppo musicale soprannominato i Gang.

Nel 2014 entra in squadra insieme a Vincenzo Nibali per il team Astana. In seguito, a causa di una brutta caduta, deve rinunciare ad alcune tappe del Giro D’Italia. Nel 2016 riesce a concludere al sedicesimo posto il Giro Di Spagna e diventa il capitano del suo team durante la Corsa Rossa.

L’anno seguente Scarponi vince una tappa del Tour Of The Alps, ma, nel mese di aprile del 2017, muore in un tragico incidente stradale mentre ultimava i suoi allenamenti per il Giro D’Italia.