Michele Placido

Paese: Italia

Altezza: 185 cm

Peso: 75 kg

IMC: 21.91 - Peso ideale 

Età: 71 anni

Segno: Toro Toro

L’attore e regista italiano Michele Placido, nato ad Ascoli Satriano il 19 maggio del 1946, è uno dei volti più conosciuti del mondo del cinema a livello planetario.

Michele nasce in una famiglia di origine lucana, terzo di otto fratelli. Nonostante le condizioni familiari non siano particolarmente agiate, un’intelligenza viva e un certo talento negli studi gli permettono di diplomarsi con ottimi voti.

Dopo aver concluso le scuole superiori a Foggia, Michele lascia la città natale per trasferirsi a Roma, dove entra a far parte della Polizia.

Durante il suo servizio come poliziotto, il giovane pugliese partecipa alla celebre battaglia di Villa Giulia.
A Roma, Michele si avvicina al mondo della recitazione, iniziando a studiare teatro presso l’Accademia d’Arte Drammatica.
Mentre cresceva la sua passione per il teatro, anche a causa della profonda emozione susseguita alla battaglia di Villa Giulia, nel 1970 Placido abbandona la Polizia e debutta sul palcoscenico diretto dal regista Luigi Ronconi.

Nel 1972 fa il suo esordio al cinema, interpretando un ruolo secondario nel film ‘Teresa la ladra’, diretto da Carlo Di Palma.
Nel 1974 si consacra come attore lavorando in ‘Romanzo popolare’, recitando accanto a Ornella Muti e Ugo Tognazzi nel film diretto dal celebre Mario Monicelli.

Nel 1976 lavora in ‘Marcia Trionfale’ (regia di Marco Bellocchio), iniziando poi ad interpretare anche ruoli drammatici in ‘Un uomo in ginocchio‘ (1979) e ‘Tre fratelli’ (1981).
Nel 1983 Michele inizia a lavorare nella serie ‘La Piovra’, diretto da Damiano Damiani, interpretando l’intrepido commissario Corrado Cattani. Il ruolo consacra definitivamente l’attore pugliese a livello nazionale. Placido lavora nel telefilm sino alla quinta serie.

Damiani, impressionato dal talento di Placido, lo vuole con sé anche in ‘Pizza connection’, film del 1985, facendogli interpretare il ruolo di un sicario della mafia.

Nel 1989, l’attore prende parte a ‘Mery per sempre’, diretto da Marco Risi, ottenendo ulteriore popolarità.
Dopo essersi cimentato in numerosi ruoli nel corso degli anni Novanta, Placido si dedica a film impegnati come ‘Il Caimano’ di Nanni Moretti (2006) e ‘Baarìa’ di Giuseppe Tornatore (2009).

Parallelamente all’attività come attore, Michele inizia dal 1990 a lavorare anche come regista.
Il film ‘Romanzo Criminale‘ (2005), premiato con diversi David Di Donatello, gli porta i maggiori riconoscimenti.

L’attore e regista italiano Michele Placido, per la sua grande versatilità e per la capacità di adattarsi a ruoli drammatici e comici, merita un bel 9.

[foto: invidia.pianetadonna.it]