Michele Guardì

Paese: Italia

Altezza: 176 cm

Peso: 73 kg

IMC: 23.57 - Peso ideale 

Età: 74 anni

Segno: Gemelli Gemelli

Michele Guardì è un regista televisivo nato a Casteltermini il 5 giugno del 1943.

Autore e regista di tantissimi programmi televisivi, da I fatti vostri a Piazza Grande, Guardì dopo la laurea Giurisprudenza decide di trasferirsi a Roma. Nel 1969 inizia a scrivere i testi di molte trasmissioni di successo, tra cui La Domenica del villaggio, e si mette in mostra come uno dei più brillanti scrittori italiani.

Alcuni anni dopo firma la sua prima regia televisiva e realizza Secondo voi (1977), un programma condotto da Pippo Baudo. Tre anni dopo è la volta di Giochiamo al varieté (1980), show trasmesso il sabato sera di cui è l’autore di tutti i testi e che ha coinvolto artisti del calibro di Gino Bramieri e Loretta Goggi.

Nel 1983 Guardì realizza Al Paradise e ottiene un grandissimo successo grazie soprattutto a due mattatori come il compianto Oreste Lionello e la stupenda Heather Parisi. Due anni dopo i vertici Rai gli affidano la regia di Domenica In (1985), un format d’intrattenimento che dirige per una sola stagione.

L’anno seguente, insieme a un gruppo di autori, crea Unomattina (1986), trasmissione che cura per cinque edizioni consecutive. Nel frattempo realizza Buona fortuna (1988) e lo show Europa Europa (1989), dove debutta un bravissimo Fabrizio Frizzi.

Nel 1990 Guardì realizza uno dei suoi più grandi successi televisivi con la trasmissione I fatti vostri, che lo terrà impegnato alla regia fino al 2003. In questo programma si alternano Massimo Giletti e Giancarlo Magalli che intervistano artisti ma anche personaggi comuni.

Scommettiamo… che? (1991) è un altro suo grande successo, programma a metà tra il varietà e il quiz a premi, che diventa molto popolare negli anni Novanta. Mattino in famiglia (1993), invece, è una trasmissione che offre diverse rubriche al telespettatore, tra cui l’oroscopo e uno spazio riservato allo psicologo.

Michele Guardì è un regista televisivo che in tanti anni di carriera è riuscito a realizzare programmi di grande impatto presso il pubblico.

Nel 1994 dirige la maratona di Telethon, poi Papaveri e papere (1995), Il lotto alle otto (1998) e Oroscopo in famiglia (2003). In seguito trova spazio in televisione con Piazza grande, che dirige fino al 2008, e Insieme sul due (2009).

Nel 2015 torna in Rai con Sabato in, talk show condotto dal bravo Tiberio Timperi. Due anni dopo dirige di nuovo I fatti vostri (2017) e, durante una puntata, rimprovera in diretta Laura Forgia. Un episodio che suscita molte critiche sul web, ma Guardì riesce a risolvere la querelle regalando una rosa alla sua conduttrice.

Un voto per Michele Guardì? Otto!

[Foto: www.cinquequotidiano.it]