Mauro Icardi

Paese: Argentina

Altezza: 181 cm

Peso: 75 kg

IMC: 22.89 - Peso ideale 

Età: 24 anni

Segno: Pesci Pesci

Il calciatore argentino Mauro Icardi è uno dei talenti più promettenti del calcio mondiale.

Icardi, nato a Rosario il 19 febbraio 1993, milita attualmente con la maglia dell’Inter.
Icardi è figlio di Juan e di Analia Rivero. Il padre ha origini italiane: per questo, Mauro possiede la doppia nazionalità italiana ed argentina.

Cresciuto a Rosario, nel 2007, quattordicenne, segue la famiglia in Spagna, trasferendosi alle Isole Canarie.
In Spagna viene tesserato dall’UD Vecindario, club dell’isola di Gran Canaria, compiendo la trafila nelle giovanili e attirando l’attenzione degli osservatori di alcune delle più importanti squadre della Liga.

Nel 2008 il Barcellona lo tessera, portandolo in Catalogna e facendolo entrare alla Masia, la celebre ‘cantera’ del club azulgrana.
Nel gennaio 2011, la Sampdoria mette gli occhi su Icardi e lo acquista in prestito con diritto di riscatto.
Al termine della stagione, a luglio, la società genovese riscatta Icardi per una somma vicina a 400 mila euro.

L’anno successivo, aggregato stabilmente alla formazione ‘primavera’, segna 19 reti, risultando il capocannoniere del torneo giovanile.
Il 12 maggio del 2012 fa il suo esordio nel calcio professionistico italiano debuttando con un gol, entrando al 75′ minuto del match contro la Juve Stabia e mettendo a segno la rete che decide l’incontro.
La Sampdoria, grazie a quel gol, si qualifica ai playoff matematicamente e, al termine degli spareggi, viene promossa in Serie A.
Il 26 settembre de 2012 Icardi debutta in Serie A contro la Roma; poche settimane più tardi segna il suo primo gol in massima divisione contro il Genoa.
Il 6 gennaio 2013 segna due gol alla Juventus, permettendo ai doriani di vincere l’incontro.

I 10 gol messi a segno fanno sì che l’Inter si interessi a lui: a luglio 2013 viene tesserato dai nerazzurri. Debutta con l’Inter in Coppa Italia contro il Cittadella.
Il 14 settembre segna il suo primo gol in nerazzurro, permettendo all’Inter di pareggiare 1-1 contro la Juventus campione d’Italia. Due settimane dopo, segna la rete interista nell’1-1 contro il Cagliari.

Dopo essersi allontanato dai terreni di gioco a causa di una lunga e fastidiosa pubalgia, Icardi torna a giocare il 15 febbraio 2014 contro la Fiorentina, segnando il gol del definitivo 1-2 che permette all’Inter di continuare la sua rincorsa alla qualificazione all’Europa League.
Nonostante il doppio passaporto, Mauro Icardi rifiuta sempre la convocazione nella nazionale azzurra, preferendo quella del suo paese d’origine.

Il 16 ottobre 2013 debutta con la maglia dell’Argentina contro l’Uruguay, perdendo così la possibilità di giocare per l’Italia.
Sentimentalmente è legato alla splendida modella argentina Wanda Nara, l’ex moglie di Maxi Lopez, suo compagno di squadra ai tempi della Sampdoria.
Molti tifosi gli rimproverano un eccessivo uso di Twitter.

Il calciatore argentino Mauro Icardi merita un bel 7!

[foto: www.zimbio.com]