Mario Balotelli

Paese: Italia

Altezza: 189 cm

Peso: 88 kg

IMC: 24.64 - Peso ideale 

Età: 27 anni

Segno: Leone Leone

Uno dei giocatori più discussi dell’intero palcoscenico calcistico è senza dubbio Mario Balotelli. L’ex attaccante del Milan e della Nazionale al fisico possente abbina un talento puro. Appena diciottenne era già considerato dagli addetti ai lavori uno tra i primi venti calciatori Under 23 più interessanti al mondo. Mario Balotelli è nato a Palermo il 12 agosto del 1990, ma poco dopo la nascita del talentuoso calciatore milanista Thomas e Rose, i suoi genitori si trasferiscono in provincia di Brescia.

L’infanzia del calciatore milanista non è stata facile per alcuni problemi di salute e per le condizioni economiche non certo rosee della famiglia. I genitori naturali, spinti dalle difficoltà, finiscono per rivolgersi ai servizi sociali. Così a soli tre anni il piccolo Mario viene affidato dal tribunale alla famiglia Balotelli di Concesio. Qui insieme ai tre figli della coppia, Giovanni, Corrado e Cristina, Mario cresce.

Sono proprio i due fratelli maggiori che si interessano alla sua carriera di calciatore fino a diventare i suoi procuratori. Solo a 18 anni, a causa di problemi burocratici, a Mario Balotelli viene concessa la cittadinanza italiana. Nell’estate del 2010 il calciatore rossonero consegue il diploma di ragioniere. Il successo con le donne di Mario Balotelli è noto a tutti, ma la storia che ha fatto più scalpore è quella con la showgirl napoletana Raffaella Fico, riportata a più riprese dai gossip di cronaca rosa. Genio e sregolatezza in campo e fuori, questo è Mario Balotelli.

Spesso criticato per i suoi atteggiamenti di ragazzo un po’ bizzarro, Balotelli si è sempre difeso sottolineando il peso della pressione che deve sopportare e come ogni suo comportamento venga enfatizzato. Come dargli torto? Magari non sarà mai un uomo qualunque, ma un po’ di tranquillità spetta anche a lui. Che ne pensate? Tornando agli aspetti puramente tecnici del calciatore, Mario Balotelli è un fenomeno in quanto a potenza, classe e fantasia.

Giocatore versatile, in mezzo al campo può occupare diversi ruoli. Balotelli può essere utilizzato come centravanti o seconda punta o anche come attaccante esterno. Grazie a Roberto Mancini debutta in serie A a soli 17 anni, nella stagione 2007/2008 in Cagliari – Inter, mentre nel 2010 ottiene la sua prima convocazione in Nazionale per volere del CT Cesare Prandelli.

Dopo il Lumezzane in C1, per lui solo grandi club. Inter, Manchester City, Milan e Liverpool in successione: una carriera niente male. Che ne dite? Balotelli è un po’ guascone, ma in campo è un piacere vederlo giocare. Un ragazzo che deve certamente maturare caratterialmente evitando alcuni eccessi, per il resto va bene anche così. Del resto non è tutta colpa sua. Voto 8, in attesa della definitiva consacrazione. Siete d’accordo o no?

[foto: www.culut.com]

Loading...