Lino Banfi

Paese: Italia

Altezza: 165 cm

Peso: 78 kg

IMC: 28.65 - Sovrappeso 

Età: 81 anni

Segno: Cancro Cancro

Pasquale Zagaria, meglio conosciuto con il nome d’arte di Lino Banfi, è un attore pugliese nato nella provincia di Andria, il 9 luglio del 1936, protagonista di molti film che hanno rivitalizzato la cosiddetta commedia sexy all’italiana.

Cresciuto in un contesto familiare molto religioso, i genitori di Banfi avrebbero voluto che seguisse il seminario e che un giorno diventasse prete ma la sua vocazione l’ha invece condotto verso la strada artistica. Le sue prime esibizioni su un palcoscenico Banfi le ha fatte nelle vesti di cantante durante le manifestazioni musicali del suo paese ma, a diciotto anni, decide di emigrare a Milano e tentare la strada del teatro di varietà.

Nel 1954 comincia la sua avventura teatrale con la compagnia di Arturo Vetrani che gli consente di partecipare a spettacoli di vario tipo in cui l’attore mostra tutta la sua verve comica e i suoi detti tipicamente pugliesi che poi, negli anni, diverranno i suoi tipici cavalli di battaglia. Sotto il consiglio del grande Totò, Lino accetta di cambiare il suo nome e cognome in quello attuale, più fresco e immediato per il pubblico.

Dopo tanta gavetta Banfi si trasferisce a Roma e nella capitale lavora per un programma Rai intitolato Speciale per voi (1969) condotto da Renzo Arbore. Nel frattempo debutta anche al San Carlino con lo spettacolo Cabaret insieme a Enrico Montesano.

Negli anni sessanta c’è il suo primo approdo nel cinema grazie a film come Due marines e un generale (1965) e I due Pompieri (1968) in cui recita piccoli ruoli di contorno al fianco della celebre coppia Franco Franchi e Ciccio Ingrassia. Qualche anno dopo ottiene la sua prima parte da protagonista nel film Il Brigadiere Pasquale Zagaria ama la mamma e la polizia (1973) che sancisce, di fatto, l’inizio di una proficua carriera cinematografica.

L’attore pugliese partecipa a decine di film che, in un modo o nell’altro, hanno segnato un’epoca. Alcune di queste pellicole diventano dei veri e propri cult di grande successo ancora oggi: tra commedie sexy come La liceale seduce i professori (1979) a Vieni avanti cretino (1982). Ma è con L’allenatore nel Pallone (1984) in cui interpreta Oronzo Canà, tecnico di una scalcinata squadra di calcio, che ottiene una grande notorietà per via della sua parlantina tipicamente pugliese.

Lino Banfi è un attore di successo, un nome legato al cinema in modo indissolubile, protagonista di decine di film che anche la critica ha imparato a rivalutare. Un vero e proprio fenomeno, Banfi, che ha avuto successo anche in televisione grazie a Un medico in famiglia (1998) fiction che nel 2014 è giunta alla nona stagione.

Per i suoi meriti artistici e l’innata simpatia Lino Banfi merita senza dubbio un dieci!

[foto: www.zimbio.com]