Kim Rossi Stuart

Paese: Italia

Altezza: 188 cm

Peso: 83 kg

IMC: 23.48 - Peso ideale 

Età: 48 anni

Segno: Scorpione Scorpione

Uomo affascinante e noto attore, Kim Rossi Stuart nasce a Roma il 31 ottobre del 1969, segno zodiacale Scorpione. Con un fisico da modello, tonico ed asciutto e due occhi da ‘urlo’ oltre ad essere uno degli attori più ammirati è da sempre considerato un sex symbol!

Ma voi credete che lui ne sia fiero? Tutt’altro. Infatti il bel Kim ha sempre preferito far parlare (e poco) di sè per la sua carriera ed i tanti ruoli interpretati tra cinema e teatro. Quando il discorso cade sul suo aspetto fisico e su quanto piaccia alle donne, l’attore, già riservato e laconico, svela una totale timidezza.

Vi è mai capitato di assistere ad una delle – rare – interviste tv che rilascia? Si anima quando deve spiegare la trama dell’ultimo film interpretato o il senso del suo ruolo, ma guai a lasciare virare il discorso sul privato o sulla sua bellezza: lo sguardo assume subito un’apparente distacco e freddezza, indice in realtà di grande riservatezza e assoluto desiderio di tutelare la propria privacy.

Certo, la relazione con la showgirl Ilaria Spada, allietata anche dalla nascita del piccolo Ettore, non ha certo aiutato il bel Kim a proteggere la sua vita privata dall’assalto di pararazzi e fotografi, che sono sempre in agguato, nella capitale piuttosto che in vacanza, per carpire immagini dei due piccioncini con il loro amatissimo e coccolatissimo pargolo! Tra l’altro, il vedere Kim alle prese con le gioie della paternità non ha affatto sminuito il suo fascino da bel tenebroso, anzi…non siete d’accordo??

La carriera di Kim Rossi Stuart, dai suoi esordi nel 1987 con lo sceneggiato tv “Il ragazzo dal kimono d’oro” prima e con la serie “Fantaghirò” poi, che è quello che gli ha garantito la grande popolarità, è sempre stata in ascesa, stoppata solo momentaneamente dal brutto incidente automobilistico in cui l’attore fu coinvolto nel 2005 e da cui è scampato miracolosamente, per fortuna senza gravi conseguenze! Tra le sue pellicole di maggior successo come non ricordare “Senza Pelle” (1994) regia di Alessandro D’Alatri, in cui l’attore dà prova di grande bravura interpretando un ragazzo con gravi problemi mentali; per proseguire ancora col cinema d’autore con “Al di là delle nuvole” (1995) di Michelangelo Antonioni e Wim Wenders.

Ma la vera consacrazione arriva con “Le chiavi di casa” (2004) di Gianni Amelio, che vince un Nastro d’Argento e l’anno dopo con “Romanzo Criminale” il film di Michele Placido, che prende spunto dalla storia della Banda della Magliana e che anche ispirato la fortunata serie tv di Sky. Ve lo ricordate Kim nei panni del Freddo? Come dimenticare il suo sguardo di ghiaccio ma velato di malinconia. La collaborazione con Placido continua nel 2010 nel film “Vallanzasca – Gli angeli del male“, per il quale Kim Rossi Stuart vince il nastro come miglior attore interpretando – alla grande – il ruolo del noto bandito.

[foto:www.gossip.pourfemme.it]