Giuliano Palma

Paese: Italia

Altezza: 178 cm

Peso: 74 kg

IMC: 23.36 - Peso ideale 

Età: 51 anni

Segno: Sagittario Sagittario

Giuliano Palma è un cantante italiano nato a Milano il 2 dicembre del 1965.

Dopo aver frequentato l’Istituto tecnico nella sua città, Giuliano si avvicina al mondo della musica giovanissimo come chitarrista di un gruppo rock chiamato Orda. Ma è con la band dei Casino Royale, nome preso da un film di James Bond, che Giuliano si fa conoscere dal grande pubblico. Il loro primo disco Soul of Ska (1988) è un album completamente in inglese in cui il cantante si diletta in brani dal sapore reggae e jazz.

Per tutti gli anni novanta Giuliano collabora con I Casino Royale e pubblica altri dischi di successo come Junkle Jubilee (1990) e Dainamaita (1993) e nel 1995 si trasferisce per un periodo a Londra per preparare nuove canzoni.

Il 1999 è un anno cruciale per Giuliano che decide di lasciare la band fondando i Bluebeaters gruppo con cui produce cinque album. Giuliano ci mette tutta la grinta e la cultura musicale che l’hanno contraddistinto negli ultimi anni e The Album, primo progetto musicale della band, diventa disco d’oro.

Giuliano sente l’esigenza di affrontare anche da solo il pubblico e con Gran Premio (2002) fa il suo esordio come cantante solista. Il disco è raffinato, con quella contaminazione tra generi di cui da sempre Palma ha abituato i suoi estimatori. Dei dodici brani contenuti nell’album, Viaggio solo è una delle più belle canzoni scritte dal cantautore milanese.

Nel 2005 esce Long Playning, disco di svolta per Giuliano e i Bluebeaters, che diventa un grande successo commerciale. Brani come Le viole e cover di canzoni rock come Jump dei Van Halen sono i pezzi forti dell’album.

Dopo due anni di pausa i Bluebeaters pubblicano Boogalooo (2007) che, come il precedente, contiene cover di brani dell’Equipe 84 ma anche di artisti come Iva Zanicchi.

Combo (2009) è l’ultimo lavoro discografico di Palma con i Bluebeaters e si conferma come un ennesimo successo commerciale e di critica. Il disco contiene brani in inglese, quattro inediti in cui le tonalità di Giuliano raggiungono vette altissime e stupende cover di Per una lira, del cantante Lucio Battisti e L’appuntamento di Ornella Vanoni.

Nel 2012 ha collaborato alla canzone P. E.S. dei Club Dogo, brano molto contestato dal pubblico e dalla critica che però ha venduto migliaia di copie.

Nel 2014 si è presentato come solista partecipando al Festival di Sanremo 2014 cantando due brani: Un bacio crudele e Così lontano con cui si è esibito durante la seconda puntata della kermesse sanremese e che anticipano l’uscita dell’album Old Boy.

[foto: reggaediscography.blogspot.com]