Giovanni Storti

Paese: Italia

Altezza: 165 cm

Peso: 63 kg

IMC: 23.14 - Peso ideale 

Età: 59 anni

Segno: Pesci Pesci

Giovanni Storti è un comico e cabarettista italiano nato a Milano il 20 febbraio del 1957.

La carriera artistica di Giovanni inizia in teatro e, dopo un lungo periodo di apprendistato, studia recitazione e danza mimica presso il Teatro Arsenale di Milano. Nel 1977 conosce Cataldo Baglio, in arte Aldo, e insieme si esibiscono in diverse località del nostro Paese.

A soli venti anni Giovanni è già autore di diversi spettacoli di cabaret e, nel 1979, recita in I suggestionabili, show in cui mette in mostra la sua grande capacità mimica, oltre a dimostrare di avere una predisposizione naturale per il genere comico. Negli anni Ottanta parte per la Sardegna e recita in molti spettacoli estivi realizzati in un noto villaggio resort di Cala Gonone.

Insieme ad Aldo continua a recitare nel duo soprannominato “La Carovana”, ottenendo sempre una maggiore visibilità. Queste esibizioni rappresentano per lui l’occasione perfetta per creare un enorme bagaglio di personaggi artistici che poi proporrà anche in televisione.

Nel 1987 recita in Professione vacanze con protagonista Jerry Calà. Nello stesso periodo ottiene una parte in Kamikazen – Ultima notte a Milano, film diretto da Gabriele Salvatores, dove interpreta un giovane brigadiere. Nel 1989 Giovanni firma la regia di Non parole ma oggetti contundenti, spettacolo scritto da Giacomo. In seguito insieme ai due suoi storici amici decide di dedicarsi alla televisione, debuttando in storiche trasmissioni quali Mai dire Goal e Mai dire Domenica.

Giovanni Storti è un attore e cabarettista italiano che ha alle sue spalle una lunga carriera costellata di successi.

Tifosissimo dell’Inter ha partecipato a varie maratone in giro per il mondo, ma una delle sue passioni meno conosciute è quella per il Tai Chi, arte marziale cinese.

Insieme ai suoi colleghi ha realizzato film come Tre uomini e una gamba (1997) e Chiedimi se sono felice (2000). In televisione sono tantissimi i personaggi che ha impersonato, tra cui il Sardo, un vecchio tifoso del Cagliari, e il Signor Rezzonico in “Gli Svizzeri”, titolo di una serie di sketch che ha realizzato con Aldo e Giacomo negli anni Novanta e che hanno avuto un grande successo in programmi come Mai dire Goal.

Negli ultimi mesi Giovanni è stato insignito dell’Ambrogino D’Oro e ha scritto alcuni libri, tra cui Una seducente sospensione del buon senso (2015). Nell’aprile del 2016 Aldo, Giovanni & Giacomo hanno festeggiato i venticinque anni di attività con uno spettacolo realizzato preso l’Eventim Apollo di Londra.

Un voto per il simpaticissimo Giovanni Storti? Nove!

[Foto: www.rrcm.it]