Giorgio Minisi

Paese: Italia

Altezza: 176 cm

Peso: 73 kg

IMC: 23.57 - Peso ideale 

Età: 21 anni

Segno: Pesci Pesci

Giorgio Minisini è un nuotatore italiano nato a Roma il 9 marzo del 1996.

Minisini è uno dei talenti giovanili più promettenti in Italia, già vincitore di cinque medaglie internazionali. La sua è una famiglia che ha dedicato la vita allo sport: suo padre è stato per anni giudice di nuoto sincronizzato, la specialità di suo figlio, mentre la madre è un’ex nuotatrice che ha conosciuto un certo successo negli anni Ottanta.

Nel 2002 Minisini si avvicina al nuoto e inizia a praticarlo nonostante sia ancora un bambino di sei anni. La passione per lo sport cambia in modo definitivo la sua vita privata, e infatti inizia a dedicare molte ore agli allenamenti. Ed è grazie alla sua dedizione che, nel 2009, debutta nel Campionato Italiano mettendo in mostra una notevole tecnica di nuoto.

Nei primi anni della sua carriera deve affrontare il pregiudizio del settore sportivo nei riguardi del nuoto sincronizzato, disciplina riservata alle sole donne. Minisini, con grande caparbietà continua ad allenarsi e, dopo la consueta gavetta, partecipa al Mondiale russo del 2015.

In questa competizione riesce subito a mettersi in mostra, ottenendo due medaglie di bronzo, la prima nel duo misto tecnico insieme alla bravissima Manila Flamini, mentre la seconda con Mariangela Perrupato nel duo misto libero. Grazie a questi successi e alla sua volontà di dimostrare che anche un maschio può gareggiare con le donne, Minisini ottiene la ribalta internazionale.

L’anno seguente conferma quanto di buono fatto in precedenza. Partecipa all’Europeo di Londra del 2016 e ottiene due argenti, sempre in coppia con la Perrupato e la Flamini. Ormai Minisini è divenuto un leader del nuoto sincronizzato e, in diverse interviste pubbliche, dichiara che il suo sogno è quello di trionfare in una competizione internazionale.

Nei primi mesi del 2017 Minisini inizia a prepararsi per migliorare le sue performance in acqua. Si sottopone a duri allenamenti e, nel mese di luglio, rappresenta la nazionale italiana ai Mondiali di Budapest. In coppia con la Flamini, ormai divenuta la sua partner ideale per quanto riguarda il nuoto sincronizzato, ottiene una prestigiosa medaglia d’oro nel duo misto tecnico.

Giorgio Minisini è un nuotatore di grande bravura, dotato di un fisico agile che gli permette di eseguire complicati esercizi ginnici in acqua. Una delle sue passioni è il Taekwondo, arte marziale di origini coreane che sta avendo un’enorme diffusione anche nel nostro Paese.

La vittoria al Mondiale di Budapest 2017 gli consente di rilasciare diverse interviste pubbliche, tra cui una a Vanity Fair, dove ha parlato della discriminazione che la nostra società infligge agli omosessuali e ai migranti.

Un voto per Giorgio Minisini? Nove!