Gigi Sabani

Paese: Italia

Altezza: 176 cm

Peso: 77 kg

IMC: 24.86 - Peso ideale 

Gigi Sabani è stato un imitatore e conduttore televisivo italiano nato a Roma il 5 ottobre del 1952, e morto il 4 settembre del 2007.

Conosciuto e amato per le sue memorabili caricature di personaggi famosi, Sabani è stato un imitatore e conduttore televisivo di grande successo che si è messo in mostra nei programmi Mediaset e Rai.

Inizia a dimostrare le sue doti comiche sin dall’infanzia, quando imita i suoi amici e, soprattutto, i professori. Sabani debutta nella versione radiofonica de La Corrida, dove si esibisce per la prima volta come imitatore. Dopo un lungo periodo di gavetta, nel 1980 fa il suo esordio televisivo a Domenica In.

Nel 1981 partecipa al programma Fantastico, dove continua a eseguire le sue divertenti imitazioni, da Adriano Celentano a Peppino Di Capri, e nel 1983 fa il suo debutto come conduttore televisivo nel programma cult Premiatissima, affiancando il simpatico Johnny Dorelli.

Nello stesso periodo conduce la prima di quattro edizioni consecutive di Ok, il prezzo è giusto. Il successo di Sabani con pubblico è totale, grazie al tono brillante della sua conduzione. Nel 1985 partecipa a un’edizione di Buona Domenica e, l’anno seguente, fa il suo ritorno in Rai nel programma Chi tiriamo in ballo? (1986), un game show basato su gare di imitazioni e canzoni.

In seguito Sabani conduce un grande evento come il Festival di Primavera (1987) ed entra nel cast di Stasera mi butto (1990). Nel 1991 partecipa di nuovo a Domenica In e, con Toto Cutugno, presenta il varietà Piacere Raiuno (1992). Negli anni Novanta Sabani si dedica a vari programmi, da Il grande gioco dell’oca (1993) a Bravissima (1995). Nello stesso periodo realizza un’edizione de Un disco per l’estate e Re per una notte (1996), talent show dedicato agli aspiranti imitatori.

Gigi Sabani è stato un imitatore e conduttore televisivo di grande successo che, in carriera, ha inciso Cambiamento, un disco demenziale realizzato con la band degli Squallor.

Nel 1996 rimane coinvolto in un presunto caso di corruzione e di induzione alla prostituzione. Condannato a tredici giorni di arresti domiciliari, in seguito viene risarcito e scagionato da ogni accusa. E’ un brutto colpo per lui, ma Sabani continua a lavorare e realizza programmi come Sette per uno (1999) e La sai l’ultima (2001).

Nella stagione televisiva 2002/2003 entra nel cast della trasmissione I fatti vostri. Partecipa come ospite a varie puntate del Maurizio Costanzo Show e Matinée, ma nel 2007 muore a causa di un infarto.

In occasione del decimo anniversario della sua scomparsa, nel settembre del 2017, la sua compagna Raffaella Ponzo, sulla pagina Facebook dedicata a Gigi Sabani, critica i colleghi del marito per non avergli reso il dovuto omaggio.

[Foto: www.gigisabani.com]

Loading...