Gianni Versace

Paese: Italia

Altezza: 175 cm

Peso: 72 kg

IMC: 23.51 - Peso ideale 

Età: 50 anni

Segno: Sagittario Sagittario

Ci ha lasciati nel: 1997

Gianni Versace è stato uno stilista e imprenditore italiano nato a Reggio Calabria il 2 dicembre del 1946, e morto a Miami Beach il 15 luglio del 1997.

Fondatore di un brand conosciuto in tutto il mondo, Versace è stato uno dei più grandi stilisti del Dopoguerra, un uomo che con la sua arte ha influenzato la moda in ogni angolo del globo.

Cresciuto nella città di Reggio Calabria, inizia da bambino lavora nell’atelier di sua madre. In seguito lascia gli studi e si trasferisce a Milano, dove realizza le sue prime creazioni. Nel 1972 Versace collabora con vari brand ma bisognerà aspettare sei anni per la prima collezione di abiti femminili firmata con il suo nome.

Nel 1979 collabora con il fotografo Richard Avedon e, nelle sue creazioni, inizia a inserire elementi metallici che susciteranno un grande interesse presso il pubblico. Versace in quel periodo realizza diverse collezioni di abiti che ottengono un ottimo successo, tanto da fargli ottenere, nel 1982, l’Occhio D’Oro come miglior stilista.

Negli anni Ottanta collabora attivamente con il mondo del teatro e, i suoi lavori, sono utilizzati nel celebre balletto della Scala di Milano durante la stagione 1982/1983 e nella celebre opera di Gaetano Donizetti, Don Pasquale. Nello stesso periodo arriva a Parigi e, nella bellissima città delle luci, lancia la sua linea di profumi. Nel 1986 Versace riceve il titolo di Commendatore della Repubblica Italiana e realizza a Chicago una mostra retrospettiva su tutta la sua arte.

Nel decennio successivo lancia una nuova linea, la Versus, dedicata ai più giovani, e nel 1995 si dedica alla ricerca di fondi per la lotta contro l’AIDS, sostenendo il suo caro amico Elton John. L’anno seguente sfilano sulle passerelle di una sua mostra a New York, modelle del calibro di Naomi Campbell e Cindy Crawford, mentre con Madonna realizza alcune celebri campagne pubblicitarie.

Gianni Versace è stato uno degli stilisti più influenti della storia, un uomo che ha modificato il conformismo della moda dando spazio alla libertà creativa più assoluta. Per quanto riguarda la sua vita privata, non ha mai nascosto la sua omosessualità e la relazione con Antonio D’Amico, modello che aveva conosciuto nel 1992.

Nel 1997 muore nella sua villa di Miami, assassinato da Andrew Cunanan, serial killer deceduto pochi giorni dopo. Al funerale di Versace partecipano artisti del calibro di Sting e personaggi noti come la compianta Principessa Diana. Nel 2017, in occasione del ventesimo anniversario della sua morte, è stata annunciata una serie televisiva di dieci episodi dedicati alla sua vita.