George Young

Paese: Regno Unito

Altezza: 176 cm

Peso: 68 kg

IMC: 21.95 - Peso ideale 

Età: 70 anni

Segno: Scorpione Scorpione

Ci ha lasciati nel: 2017

George Young è un musicista e produttore scozzese nato a Glasgow il 6 novembre del 1946, e morto a Sydney il 23 ottobre del 2017.

Young è stato un produttore discografico che ha lavorato dietro alle quinte di numerosi album musicali, e che in passato ha collaborato come bassista negli AC/DC, famosissima rock band creata dai suoi fratelli.

Nato e cresciuto a Glasgow, trascorre pochi mesi nella città scozzese prima di trasferirsi, insieme alla sua famiglia, a Sydney, in Australia. Frequenta la High School Of Sefton e ottiene il diploma. Dopo gli studi Young inizia a suonare il basso nel tempo libero e partecipa a svariati concerti esibendosi in numerosi locali.

Nel 1964 diventa il bassista dei The Easybeats e compone tutti i brani della band. La fama di Young come musicista e autore di testi si espande non solo in Australia ma anche in Europa. In seguito lui e gli altri elementi del gruppo decidono di dedicarsi alle rispettive carriere, salvo poi ritornare in una serie di concerti realizzati verso la fine degli anni Ottanta.

Negli anni Settanta collabora per qualche tempo alla realizzazione di vari album degli AC/DC. Suo fratello Angus lo convince a suonare il basso in High Voltage (1974), disco con cui la band debutta sul mercato. Young si mette in mostra in brani come Little Lover e Baby, Please Don’t Go.

L’anno seguente è la volta di T.N.T. (1975), secondo album degli AC/DC. Anche in questo caso Young apporta la sua competenza musicale in diversi singoli, da Live Wire alla meravigliosa Can I Sit Nex To You Girl, e nella cover di Chuck Berry, School Days. Nello stesso periodo realizza con i suoi fratelli e al resto della band una spettacolare tournée, ottenendo i consensi di critica e pubblico.

George Young è stato un musicista che a un certo punto della sua carriera decise di dedicarsi alla produzione, dimostrando di creare opere dal sound innovativo e particolare.

Nel 1976 produce gli album dei Rose Tatoo, gloriosa band australiana che ha realizzato ben sedici dischi. Torna a esibirsi insieme ai The Easybeats e, nel 1986, realizza alcuni concerti.

Nel 1995 produce e compone Runnin For The Red Light (I Gotta Life) un brano per Meat Loaf. Si trasferisce insieme alla sua famiglia in Portogallo e, alcuni anni dopo, collabora di nuovo con gli AC/DC producendo l’album Stiff Upper Lip (2000).

Dopo il suo ritiro dal panorama musicale Young torna nella sua amata Sydney, città dove purtroppo è morto nel mese di ottobre del 2017.

[Foto: www.findagrave.com]