George Michael

Paese: Regno Unito

Altezza: 183 cm

Peso: 89 kg

IMC: 26.58 - Sovrappeso 

Età: 53 anni

Segno: Cancro Cancro

Ci ha lasciati nel: 2016

George Michael, cantante, nasce a Londra nel giugno del 1963 con il nome ben più caratteristico di Georgios Panayiotou, che deve al padre di origini greche.

La sua carriera inizia prestissimo: ha solo 18 anni quando fonda, con Andrew Ridgeley, il duo degli Wham!, inanellando una serie incredibile di successi.

Negli anni ’80 sono tra i più noti gruppi sulla scena musicale non solo inglese, ma anche americana, ma si sa, la rapida ascesa porta spesso ad una altrettanto rapida caduta: George e Andrew rompono il loro sodalizio artistico concludendo la storia del duo con un incredibile concerto a Wembley nel giugno del 1986, gettando nella disperazione milioni di fans.

George Michael inizia da qui la sua carriera da solista, dimostrando di avere la capacità di rinnovarsi continuamente e scalare le classifiche con pezzi e stili sempre nuovi: Pop, Soul, Disco, Swing, Funk, non c’è genere musicale che non abbia toccato.

Il riscontro del pubblico arriva dal il primo album “Faith” (1987), concentrato di singoli di successo e sembra essere altalenante.

La seconda produzione “Listen Without Prejudice”, sconta infatti le difficoltà che George Michael incontra nei rapporti con la casa discografica: pare che l’artista rivendicasse una maggiore autonomia e, di contro, i discografici volessero una musica più commerciale.

Da un semplice dissidio si passa in breve alle vie legali, anche perché l’album vende poco.
George Michael viene praticamente esiliato dal panorama musicale: non potendo rescindere il contratto con l’etichetta, rimane ad essa legato e, per anni, costretto a rinunciare a nuove produzioni.

E’ solo nel 1997 che la vicenda si chiude positivamente: il cantante riesce a fronteggiare le spese necessarie alla rottura del contratto e a pubblicare un nuovo disco (“Older”).
Ma non è il suo ritorno sulla scena musicale a far parlare di lui, quanto la sua vita privata, che irrompe prepotentemente: George dedica infatti il nuovo Lp al suo compagno, morto di AIDS, confessando al mondo la sua omosessualità.

Da questo momento la sua vita privata non sarà più tale e l’etichetta di “scapestrato” gli resterà appiccicata addosso definitivamente: nel 1998 viene arrestato con grande clamore per atti osceni in luogo pubblico in un bar di L.A., nel 2010 è coinvolto in un incidente d’auto perché sotto l’effetto di droghe e arrestato.

Nonostante tutte le difficoltà, come cantante George Michael, riesce sempre a stupire: ogni nuovo album è un capovolgimento, un cambiamento e un pieno centro nel cuore dei fans. Da “Songs From The Last Century” (1999) a “Patience” (2004), fino al nuovo singolo “White light“, presentato in occasione delle Olimpiadi di Londra del 2012.

[foto: zimbio.com]