Francesco Rutelli

Paese: Italia

Altezza: 180 cm

Peso: 79 kg

IMC: 24.38 - Peso ideale 

Età: 62 anni

Segno: Gemelli Gemelli

Francesco Rutelli è un politico italiano nato a Roma il 14 giugno del 1954.

Nella sua lunga attività politica Rutelli ha svolto vari ruoli, da Sindaco di Roma a Ministro dei beni e delle attività culturali, ma si è distinto anche in televisione grazie al suo carattere mite e al suo aspetto piacevole che gli ha permesso di diventare uno dei politici più amati dalle donne italiane.

Ottenuta la maturità Rutelli s’iscrive all’Università e inizia a frequentare i corsi di Architettura. In seguito lascia gli studi per dedicarsi soltanto alla politica e prende parte al Partito Radicale, movimento in cui per anni il compianto Marco Pannella ha portato avanti importanti battaglie sociali.

Nel 1979 diventa segretario di partito per i Radicali nella regione Lazio e, in quel periodo, si occupa di temi legati all’ambiente, all’utilizzo delle centrali nucleari nella nostra nazione, e a casi mediatici come la carcerazione del noto conduttore televisivo Enzo Tortora.

Nel 1983 viene eletto con grande maggioranza alla Camera dei Deputati. Sono anni di formazione per lui in un momento storico di grande confusione che sta attraversando il nostro Paese. Si confronta con i suoi avversari politici su lotte sociali come l’antimilitarismo e, nel 1989, decide di lasciare il suo incarico alla Camera nelle mani della sua collega e amica Emma Bonino, a cui resterà legato da una profonda stima reciproca.

Nei primi anni Novanta Rutelli lascia per sempre i Radicali ed entra nelle file dei Verdi Arcobaleno, partito politico che in si occupa di quegli aspetti sciali legati all’ecologia. Nel 1993 partecipa per la prima volta alle comunali di Roma e diventa Sindaco della Capitale. Nei setti anni dei suoi due mandati valorizza gli aspetti urbani della città, aumenta le linee di tram e organizza con grande successo il Giubileo.

Francesco Rutelli è un politico che ha ricoperto importanti incarichi istituzionali, ma che è conosciuto a livello mediatico grazie alla relazione con la conduttrice televisiva Barbara Palombelli che ha sposato, con rito civile, nel 1995.

Nel 2001 Rutelli cambia ancora partito e s’iscrive nella lista dell’Ulivo, coalizione di centrosinistra che in quel periodo alle elezioni nazionali affronta Silvio Berlusconi. In seguito ricopre vari ruoli, dal Ministro dei beni e delle attività culturali a Vicepresidente del Consiglio.

Negli ultimi anni si è occupato dello sviluppo di associazioni come la “Cultural Heritage Rescue Prize”, ed è stato il più giovane Presidente dell’Istitute for Cultural e Diplomacy di Berlino. Nel 2016 Rutelli ha svolto il ruolo di coordinatore presso un progetto legato ai giovani designer della Tim.

Un voto per Francesco Rutelli? Nove!

[Foto: YouTube]