Enrico Mentana

Paese: Italia

Altezza: 172 cm

Peso: 68 kg

IMC: 22.99 - Peso ideale 

Età: 62 anni

Segno: Capricorno Capricorno

Figlio di genitori di origine ebraica provenienti dalla provincia di Reggio Calabria, Enrico Mentana nasce il 15 gennaio del 1959. Giornalista e conduttore di programmi d’inchiesta, è uno dei volti più noti del panorama televisivo italiano.

Famoso per la sua parlantina sciolta, per l’attenzione con cui si dedica al lavoro e per la trasparenza etica con cui difende il valore della libertà di stampa, Enrico cresce nel quartiere milanese del Giambellino e si diploma al liceo classico Alessandro Manzoni. Giovanissimo diventa direttore di una rivista dedicata al movimento socialista. Pur iscrivendosi all’università, non consegue la laurea ma si specializza in giornalismo nel febbraio del 1982.

La sua carriera nel mondo della carta stampata inizia in Rai quando firma la telecronaca di un grande evento mondano: il matrimonio tra Carlo d’Inghilterra e la Principessa Diana. In quel periodo diventa prima inviato e poi conduttore del TG1 e comincia un’importante gavetta televisiva che gli farà prendere confidenza con le telecamere. Sempre in Rai diventa vicedirettore del TG2 e nel 1988 conduce un programma di approfondimento giornalistico intitolato Altri Particolari In Cronaca. La sua esperienza in Rai dura fino al 1991 quando decide di fare un passo decisivo per la sua carriera di giornalista approdando in Mediaset (allora ancora Fininvest). Il suo nome si lega innegabilmente al TG5, il primo telegiornale della rete ammiraglia dell’impero televisivo fondato da Silvio Berlusconi.

Mentana diventa direttore di un TG che porta delle importanti innovazioni nell’ambito del giornalismo televisivo dando spazio a un dialogo con i telespettatori, rimodernando il modo di condurre, più disteso e lineare, e ottenendo grandi risultati di audience. Mentana è il conduttore dell’edizione pomeridiana del TG5 che raggiunge i sette milioni di telespettatori giornalieri. Il suo fu il primo telegiornale a dare in diretta, e in edizione straordinaria, notizia della morte del giudice Giovanni Falcone.

Il grande successo del nuovo telegiornale promuove Mentana alla conduzione di altri programmi Mediaset come Braccio d Ferro, in cui si confrontano i leader politici dei partiti politici dell’epoca, come Achille Occhetto e Silvio Berlusconi. Insieme a Maurizio Costanzo conduce I Tre Tenori, uno special televisivo che vede tra i suoi ospiti volti noti della televisione come Corrado, Mike Bongiorno e Raimondo Vianello.

Nel novembre del 2011 rinuncia alla direzione del TG5 e conduce il programma Matrix che ottiene un grande successo. Il suo passaggio a La7, di cui diventa direttore editoriale e conduttore del suo telegiornale, avviene nel 2010. Uomo colto, Enrico Mentana è il giornalista ideale per chi cerca una pluralità d’informazione che sia libera e che, soprattutto, non prenda parte agli interessi della politica.

Loading...