Enrico Letta

Paese: Italia

Altezza: 185 cm

Peso: 77 kg

IMC: 22.5 - Peso ideale 

Età: 51 anni

Segno: Leone Leone

Enrico Letta è nato a Pisa il 20 agosto del 1966. Fin da giovanissimo la politica è una sua grande passione.

Il papà è professore di matematica all’Università ed è proprio un suo trasferimento a Strasburgo per lavoro che apre a Letta nuovi orizzonti. Enrico impara una nuova lingua e quando torna a Pisa è decisamente maturato. Si laurea in Diritto internazionale e, a Pisa, effettua anche un dottorato in Diritto delle comunità europee.

In tutti questi anni l’impegno politico non viene mai meno e Letta a soli 25 anni riesce a diventare Presidente dei giovani popolari d’Europa. Un’esperienza importante che permette a Enrico una nuova esperienza all’estero, a Bruxelles, e gli consente di vedere l’Italia e i protagonisti della politica dell’epoca dall’esterno.
Negli Anni ’90 il suo impegno si fa più costante e lo porta vicino al centro nevralgico della vita politica. Dal ’93 al ’94 è a capo della segreteria di Andreatta, all’epoca ministro degli Esteri del governo Ciampi. Un ruolo avuto un po’ a sorpresa e affidatogli dal ministro perché, in un entourage tutto orientato all’economia, era il solo con alle spalle studi di Diritto delle Comunità.

Negli anni successivi, dal ’96 al ’97, Letta è segretario generale del Comitato per l’euro. In questo caso il ministero di riferimento è quello del Tesoro, impegnato nella svolta epocale che ha portato l’Italia e l’Europa verso la moneta unica.
Vicesegretario del PPI per un periodo, è con il PD, in anni più recenti, che il suo nome arriva tra quelli più importanti dello scenario politico italiano. Nel 2007 partecipa alle primarie del centrosinistra e ottiene l’11% dei voti, classificandosi al terzo posto dietro al neo segretario Walter Veltroni e Rosy Bindi.

Nel 2009, in un PD che inizia a mostrare qualche divisione, Letta si schiera con Pier Luigi Bersani arrivando a ottenere il ruolo di vicesegretario del partito. Coinvolto nella debacle di Bersani, la sua figura diventa un punto di riferimento importante per tutto il partito e si pone come la figura che può garantire una possibile stabilità in un momento molto delicato.

Nel 2013 Napolitano lo incarica di formare il nuovo governo. Enrico Letta è stato presidente del Consiglio dei Ministri della Reppublica Italiana dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014.
Nipote di Gianni Letta, principale collaboratore di Berlusconi, è sposato e ha 3 figli.

Guarda tutte le altre schede nello Speciale Politici di Altezza & Peso.

[foto: http://www.zimbio.com/]

Loading...