Emilio Fede

Paese: Italia

Altezza: 170 cm

Peso: 78 kg

IMC: 26.99 - Sovrappeso 

Età: 86 anni

Segno: Cancro Cancro

Emilio Fede è un giornalista televisivo nato a Barcellona Pozzo di Gotto, un piccolo paese in provincia di Messina, il 24 giugno del 1931.

Dopo la fine della seconda guerra mondiale si trasferisce nella città di Roma insieme alla famiglia e termina nella capitale gli studi obbligatori. Nel campo dell’informazione Fede scrive alcuni articoli per Il Momento e realizza, come inviato, una serie di servizi per La Gazzetta del Popolo. E’ un periodo lavorativo in cui il giovane giornalista vive tra Roma e Torino ed è in quel periodo che si avvicina al mondo della la televisione.

Collabora nel 1954 alla trasmissione Il circolo dei castori e incomincia un lungo sodalizio con la Rai. Realizza oltre quaranta servizi in giro per il mondo e, per otto anni, diventa inviato speciale nei paesi africani, dove affronta argomenti importanti tra cui la povertà e le guerre. A causa di un’infezione Fede deve ritornare in Italia rinunciando alle sue inchieste.

Negli anni sessanta si sposa con Diana De Feo, donna da cui avrà due figlie e collabora con TG7, striscia settimanale di approfondimento giornalistico trasmessa su Rai Uno. Nel 1976 conduce un’edizione del TG1, impegno che manterrà per cinque anni di seguito realizzando una prima, storica, puntata a colori il 28 febbraio del 1977.

Nel 1981 diventa il direttore editoriale del TG1 e conduce anche programmi d’intrattenimento come Test e Obiettivo Su. Gli anni ottanta rappresentano per lui l’ultimo decennio di collaborazione in Rai prima di passare alle reti Mediaset. Fonda un telegiornale che condurrà su un’emittente locale come Rete A e, nel 1989, fa il suo debutto a Studio Aperto. Con questo telegiornale, Fede annuncia in anteprima mondiale l’inizio della Guerra del Golfo nel 1991 ottenendo ascolti record.

Due anni dopo rinnova la sua collaborazione con le reti di Silvio Berlusconi conducendo su Rete 4 la trasmissione settimanale Cronaca e diventa, nel 1993, direttore del TG4. Sempre su questo canale realizza Le Grandi Interviste (1999), programma dedicato ai personaggi del mondo televisivo come Pippo Baudo, e Sipario (2000).

Emilio Fede è un giornalista e conduttore televisivo che ha saputo far parlare di sé anche a causa dei numerosi scandali mediatici cui è stato coinvolto. Uno su tutti il celebre caso Ruby con cui, nel 2011, è stato oggetto d’indagine con l’accusa di favorire la prostituzione minorile.

Nel 2013 lascia il TG4 per colpa di un’intercettazione telefonica in cui parlerebbe in toni poco lusinghieri dei suoi datori di lavoro. Nel gennaio del 2015 accusa Mediaset di licenziamento ingiurioso richiedendo un risarcimento per otto milioni di euro.

Un voto per Emilio Fede? Sette!

[Foto: dagospia.com]

Loading...