Daniele Silvestri

Paese: Italia

Altezza: 176 cm

Peso: 72 kg

IMC: 23.24 - Peso ideale 

Età: 49 anni

Segno: Leone Leone

Il cantautore Daniele Silvestri nasce a Roma il 18 agosto 1968; il padre, Alberto Silvestri, lavora in televisione come autore e sceneggiatore.

Daniele esordisce nel mondo della musica nell’estate del 1994, quando il suo primo disco omonimo riscuote un grande successo e viene premiato con la prestigiosa “Targa Tenco”.

Nel 1995 concorre al Festival di Sanremo nella sezione “Nuove Proposte”: i critici apprezzano il testo del suo brano “L’uomo col megafono”, assegnandogli il premio “Volare”.

L’anno dopo, Daniele scrive la colonna sonora del film “Cuori al verde” e tutti i brani musicali dello spettacolo teatrale “Repertorio dei Pazzi della Città di Palermo”. Pochi mesi dopo esce il suo doppio album “Il dado” che raccoglie molti dei pezzi composti dall’artista per il teatro.

In quel periodo, fra gli elementi della sua band c’è anche Max Gazzè al basso. Nel 1997 Daniele si esibisce in teatro accanto all’attore Rocco Papaleo nello show teatrale “Rosso fiammante bloccato neve dubbi vetro tesi infinito” che segna il suo debutto come attore. La passione per il teatro lo spinge a firmare ancora colonne sonore per spettacoli: nello stesso anno è in tournèe con Tullio Solenghi nello show “FrankensteINmusical”.

Nel 1998 appare sul grande schermo in un ruolo minore, interpretando se stesso nel film “Barbara”. L’anno dopo, il suo brano “Aria” vince il premio “Mia Martini” al Festival di Sanremo, dove tornerà anche nel 2002 riscuotendo uno strepitoso successo con la canzone “Salirò”.

Il brano si classifica al quattordicesimo posto, ma piace moltissimo al pubblico, divertito anche dallo strano balletto che Daniele mette in scena durante la sua esecuzione. “Salirò” vende milioni di copie e si aggiudica, oltre al premio “Mia Martini” anche diversi altri riconoscimenti. Seguitissimo dai suoi fans che diventano sempre più numerosi, Daniele diventa anche il protagonista assoluto di una nuova emittente radio che trasmette solo i suoi brani: nello stesso periodo viene creato il suo sito internet ufficiale.

Nel 2002 esce il suo nuovo album “Unò-Dué”: l’anno dopo, il cantante pubblica il suo primo libro, intitolato “L’autostrada”, che raccoglie fotografie, testi inediti di canzoni e pagine del suo diario. Sempre nel 2003, il suo pezzo “Il mio nemico” si aggiudica il “Premio Amnesty Italia”: nel 2012, lo stesso brano verrà incluso nella colonna sonora del film ” Viva l’Italia”. Nel 2004 esce il suo primo disco live “Livre trânsito” che contiene la canzone inedita “Kunta Kinte” destinata ad un grande successo.

Nel 2007 torna a Sanremo dove si classifica al quarto posto con “La paranza”. Fra i suoi ultimi album ci sono la raccolta “Monetine”(2008) e il disco inedito “S.C.O.T.C.H.”, che si fregia della collaborazione di altri importanti nomi del panorama discografico italiano, come Stefano Bollani e Nicolò Fabi.

Il suo ritorno al Festival di Sanremo, nel 2013, lo vede esibirsi con i due brani inediti “A bocca chiusa” e “Il bisogno di te (ricatto d’onor)” e con “Piazza Grande” di Lucio Dalla, cantata nel corso della serata “Sanremo Story”. Nella vita privata, il cantautore Daniele Silvestri è sposato dal 2012 con Lisa Lelli; il cantante è inoltre padre di due figli, avuti dalla precedente relazione con l’attrice Simona Cavallari.

[foto: www.sorrisi.com]