Alice Cooper

Paese: Stati Uniti

Altezza: 177 cm

Peso: 79 kg

IMC: 25.22 - Sovrappeso 

Età: 69 anni

Segno: Acquario Acquario

Alice Cooper è il nome d’arte di Vincent Damon Fournier, un cantante statunitense nato a Detroit il 4 febbraio del 1948.

Cooper è un personaggio ormai divenuto un’icona del rock, ma anche una figura controversa capace di realizzare brani che hanno avuto un grande impatto nella società americana.

Inizia a esibirsi con due cari amici in una competizione canora soprannominata “Talent”. In seguito studia l’armonica e fonda i The Earwigs, gruppo con cui comincia a fare le sue prime esperienze musicali. Nel 1970 lui e la sua band, che ormai ha acquisito il nome “Alice Cooper”, lanciano l’album Easy Action, mentre nel 1971 è la volta di Killer.

In seguito inizia a girare gli States con una serie di concerti in cui propone elementi scenici che diventeranno una presenza costanti dei suoi show: sul palco, infatti, compaiono bambole impalate, scenografie horror e ghigliottine. Con l’uscita di Welcome To My Nightmare (1975), Cooper realizza senza dubbio uno dei suoi dischi più tetri, con una serie di brani che fanno parte di un concept album incentrato sulla pazzia.

L’anno seguente pubblica Alice Cooper Goes To Hell (1976), mentre si fanno sempre più evidenti in quel periodo i suoi problemi con l’alcol, dipendenza che sarà uno dei temi di un altro disco di successo, From The Inside (1978).

Negli anni Ottanta diventa anche un apprezzato attore di film ormai cult: da Roadie – La via del Rock a Il signore del male. In quel periodo Cooper cerca di adeguarsi agli stili e alle mode del momento, pur mantenendo la propria impronta musicale. Realizza Costrictor (1986) e Trash (1989) ma è con Hey Stoopid (1991) che torna al successo: in questo disco presenta brani come Buring Our Bed e Love’s Loaded Gun, con cui s’impone anche nel mercato europeo.

Alice Cooper è un cantante rock famoso per le sue esibizioni live e che, nel corso della sua carriera, ha realizzato anche un’autobiografia venduta in tutto il mondo.

Dopo una lunga assenza ritorna in sala d’incisione e realizza Brutal Planet (2000), un disco in cui affronta temi legati alle atrocità che si compiono sul nostro pianeta. Cooper continua a produrre dischi e a scrivere brani: pubblica Dirty Diamonds (2005) e Along Came A Spider (2008), dove continua le sue personali sperimentazioni musicali.

Insieme all’amico Johnny Depp realizza Hollywood Vampires (2015), un album in cui suona ed esegue una serie di cover famose di band che hanno fatto la storia del rock del calibro dei Led Zeppelin e Pink Floyd.

Un voto per Alice Cooper? Nove!

[Foto: offbeat.com]