Tito Boeri

Paese: Italia

Altezza: 177 cm

Peso: 70 kg

IMC: 22.34 - Peso ideale 

Età: 58 anni

Segno: Leone Leone

Tito Boeri è un economista italiano nato a Milano il 3 agosto del 1958.

Boeri ha ottenuto la laurea in Economia nel 1983 presso la Bocconi di Milano. La sua è una famiglia dell’alta borghesia: sua madre è un architetto rinomato nell’ambiente lombardo, mentre suo padre è stato un apprezzato neurologo.

Dopo la laurea si trasferisce per alcuni mesi negli Stati Uniti e inizia un percorso di studi presso la New York University, dove ottiene un dottorato in Economia. Verso la fine degli anni ottanta lavora con importanti enti istituzionali tra cui il Fondo monetario internazionale. In seguito diventa consulente per la Banca Mondiale e cura gli interessi dell’Italia presso la comunità europea.

Nel 1997 collabora con l’Università del Michigan e inizia a interessarsi dell’economia applicata al mondo del lavoro. La sua competenza sull’argomento gli consente di pubblicare diversi libri e, verso la fine degli anni Novanta, scrive parte dei discorsi di Walter Veltroni, ex Sindaco di Roma.

Nel 2000 pubblica un libro di grande successo: Uno Stato sociale – Perché è fallito il welfare in Italia. In quel periodo inizia a occupare uno spazio sempre maggiore in televisione, partecipando a vari talk show sulle reti Rai e Mediaset.

Negli anni Duemila Boeri ottiene una cattedra presso la Bocconi e introduce per la prima volta un corso interamente in lingua inglese. Su Internet crea il sito lavoce.info e, nel 2006, collabora con La Repubblica scrivendo diversi articoli. In seguito diventa il direttore del Festival dell’Economia di Trento, dove affronta per la prima volta, e in modo chiaro e fruibile anche ai non addetti ai lavori, argomenti di carattere economico.

Tito Boeri è un economista italiano che negli ultimi venti anni è riuscito a farsi conoscere anche nell’ambito mediatico e che, grazie alla sua competenza in materia, ha scritto opere molto discusse come La crisi non è uguale per tutti (2009) e Le riforme a costo zero (2011).

Tre anni dopo, nel dicembre del 2014, il Governo Renzi gli ha conferito la carica di nuovo Presidente dell’Inps. Boeri in questi ultimi mesi si è dovuto occupare di temi importanti quali la Riforma del mercato del lavoro e degli esodati.

Nel mese di novembre del 2015 ha partecipato su Rai Tre alla trasmissione Mezz’ora, condotta da Lucia Annunziata, dove ha affrontato diversi argomenti, tra cui l’immigrazione e i vitalizi ai grandi manager e ai politici italiani, annunciando che si dovrebbero fare dei tagli a questi personaggi e ai loro stipendi.

Un voto per la competenza professionale di Tito Boeri non può essere che un nove!

[Foto: www.rainews.it]