Steve Jobs

Paese: Stati Uniti

Altezza: 188 cm

Peso: 80 kg

IMC: 22.63 - Peso ideale 

Età: 56 anni

Segno: Pesci Pesci

Ci ha lasciati nel: 2011

Citazioni: «Baratterei tutta la mia tecnologia per una serata con Socrate», «Meglio essere un pirata che arruolarsi in Marina»

Steve Jobs è stato un imprenditore e inventore nato a San Francisco il 24 febbraio del 1955, e morto a Paolo Alto il 5 ottobre del 2011.

Steve Jobs non è soltanto uno dei nomi più influenti nel settore informatico, ma è anche il fondatore di Apple e le sue creazioni, tra cui iMac, iPhone e iPad, hanno cambiato per sempre il modo di comunicare a milioni di persone nel mondo.

Jobs viene adottato da una famiglia della contea di Santa Clara, in California, e si diploma nel 1972 presso l’Istituto Homestead. In seguito s’iscrive all’università ma abbandona gli studi dopo soltanto un semestre.

Insieme al collega Steve Wozniak nel 1974 entra a far parte di Atari, un casa produttrice di videogiochi. Due anni dopo, nel 1976, Jobs fonda la Apple Computer e con Wozniak lavora nel garage della sua casa paterna. Nel 1977 realizza Apple 2 che gli consente di far guadagnare in pochi anni alla sua azienda più di un miliardo di dollari.

Nel 1984 lancia sul mercato uno dei suoi progetti più ambiziosi: l’Apple Macintosh. Con questo personal computer per la prima volta l’utente ha a disposizione un’interfaccia grafica dotato di icone e menu e un sistema operativo all’avanguardia.

Le vendite dell’Apple Macintosh non raggiungono le previsioni sperate e Jobs lascia l’azienda fondando la Next Computer. Nel 1986 acquista la Pixar e si dedica alla realizzazione dei primi cartoni animati realizzati con la tecnologia digitale. Dopo alcuni anni di studio, nel 1995 la Pixar può lanciare sul mercato Toy Story – Il mondo dei giocattoli, film che diventa un grande successo ai botteghini.

Negli anni novanta il nome di Jobs torna in auge grazie alla realizzazione dell’iMac, un computer dal design avveniristico ma dall’interfaccia semplificata che, negli anni, uscirà in diversi modelli sempre più sofisticati.

Steve Jobs non è stato solo un inventore e un imprenditore informatico di successo, ma anche un uomo che ha dedicato tutta la sua vita alla realizzazione dei propri sogni e allo sviluppo di tecnologie che sono utilizzate in tutto il mondo.

Nel 2001 realizza il primo iPod e inizia la sua scalata nel settore della musica digitale: il software per scaricare e comprare musica iTunes in pochi anni si diffonde in tutto il pianeta. In quel periodo gli viene diagnosticato un cancro al pancreas, una malattia che combatterà per il resto della sua vita.

Nel 2007 è la volta di iPhone, forse la creazione più celebre di Jobs: un telefono cellulare capace di connettersi a Internet, con schermo multi-touch e fotocamera incorporata che diventa un enorme successo commerciale. Tre anni dopo, nel 2010, Jobs presenta l’iPad, un computer portatile che è il primo Tablet della Apple.

Nell’agosto del 2011 tiene un commovente discorso agli studenti dell’Università di Stanford e, due mesi dopo, muore dopo una lunga malattia.

Nell’ottobre del 2015, a quattro anni dalla sua scomparsa, esce nelle sale statunitensi il film Steve Jobs, con Michael Fassbender nel ruolo del guru della Apple e la bravissima Kate Winslet.

[Foto: macworld.com]